Lucca Chiptune Night 2016: Kenobit san e i cavalieri dell’onda quadra

kenobitVi ho già raccontato dell’ultima volta che andai a vedere Kenobit?  Non fu una bella serata, ma non dipese neanche da Kenobit del resto, fatto sta che l’altro giorno sbatto contro un suo tweet in cui annunciava di esibirsi alla Lucca Chiptune Night insieme ad altri Chiptuners. Ovviamente mi gaso abbestia. Contatto Nicola Canali, uno dei 4 ascoltatori del nostro podcast che risiede nella città delle mura, e insieme pianifichiamo la serata. Una volta custodite le figlie, governate le fidanzate, distratte le mogli, abbiamo affrontato al meglio l’evento travestendoci da giovani smarriti dall’identità plurima, come va di moda adesso, per meglio confonderci nell’ambiente circostante.
Vi dico subito che mi sono divertito in un modo assurdo ascoltanto la buona musica chiptune dei cavalieri dell’onda quadra e olfando antichi afrori che mi hanno ricordato i bei tempi di quando le montagne erano verdi e prati ammantati d’erba.
E su tutto questo ha trionfato un uomo solo: KENOBIT, che con il suo gameboy ha picchiato giù duro fino a far tremare i pilastri, non del cielo, ma delle mura di Lucca, quello sì.

sparta

QUESTA È SPARTA! E questo è il mio Gameboy

Continua a leggere

Pubblicato in Musik, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Scheletri di celluloide: FIREFOX Volpe Di Fuoco. Dal film al lasergame

firefox volpe di fuocoIl rapporto che mi lega ai film ambientati per aria e nello spazio è lo stesso che lega uno squalo al suo pesce pilota, è simbiosi parassitaria, e si può facilmente riassume nella frase: «AH AH AH GODO!». Guardo quindi sempre volentieri i film di fantascienza, di fanta-politica, e di fanta-laqualsiasi dove ci sono un sacco di situazioni che mi possono allietare, e ogni tanto ce ne scappa pure uno bello o, almeno, godibile.
Ma non pretendo di sapere cosa spinga voi, cari corridori, a guardare un film come questo. Io lo guardo con lo stesso spirito con cui mia madre guarda “Il Segreto” e mia moglie legge i libri di Dan Brown. Mi rallegra, mi rilassa, mi permette di deriderne la scarsa qualità imposta dall’epoca in cui è stato girato, mi fa ricordare i tempi in cui le cose importanti (per me) non erano i soldi e la figa, insomma, mi offre una gamma di emozioni importantissime.
Questo per me, ma per voi? Perchè avete visto o dovreste rivedere un film come questo? C’entra per caso il lasergioco di mamma Atari, oppure è solo Clint Eastwood?

View post on imgur.com

Continua a leggere

Pubblicato in Al cinema, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

David Crane’s Ghostbusters: Di come sconfissi l’omino degli gnocchi di lichene e imparai ad amministrare la paghetta

ghostbusters activisionRecentemente ho visto sul tubo il trailer del nuovo reboot di Ghostbusters. Non è stato molto divertente, lo ammetto, però mi ha fatto ricordare il motivo per cui ho amato i film originali.
Dopo il trailer del reboot è cominciata una massiccia campagna pubblicitaria legata a Ghostbusters, e questo mi ha spinto a rivedermi di nuovo entrambi i vecchi film in bluray. Il primo film è veramente buono, esattamente come mi ricordavo che fosse. Il secondo film, beh, diciamo solo che non perdonerò mai Bobby Brown per aver composto quella canzoncina rap che ne è stata il tema (anche se un po’ mi fa ancora fremere, te lo devo concedere Bobby).
In ogni caso, dopo i film ero sempre in vena di Ghostbusters, ne volevo ancora, e mi sono reso conto che, a parte il cartone animato, non c’era rimasto nient’altro da consumare. Poi, una rivelazione. Avevo dimenticato che uno dei più grandi creatori di videogiochi di tutti i tempi, Sir David Crane, aveva programmato il miglior gioco tie-in su licenza che fosse mai stato fatto: Ghostbusters di Activision.

Sigla.

Continua a leggere

Pubblicato in Al cinema, Le cose che non sapevi, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Una buona DOOMenica a tutti: [Podcast] Speciale DOOM 2016

I Cugini Del Terribile Podcast e03 s01 – Speciale DOOM 2016

 

Di quando I Cugini Del Terribile e I Bit-elloni si misero a contare i morti in tutti i giochi di sparare che contano. Puntata dedicata alla storia di DOOM e alle sue varie declinazioni fino all’ultimo episodio di quest’anno. Conducono Simone Guidi ed Emiliano Buttarelli. Ospiti in studio Starfox Mulder e Bionic Cummenda del blog de I BIT-ELLONI. Continua a leggere

Pubblicato in Podcast, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I Cugini Del Terribile e3 s1 TEASER – Ludicita’ a corte

 

Lo sapevate che sta arrivando un nuovo podcast? Non ve l’avevo detto? Certo che ve l’avevo detto. È quasi pronto e deve parecchia della sua grinta e simpatica verve alla partecipazione de I Bit-elloni.
Un tandem, quello tra I CUGINI DEL TERRIBILE e I BIT-ELLONI, che non poteva fare altro che occuparsi dell’avvento di DOOM in tutte le sue forme, passate e presenti. Continua a leggere

Pubblicato in Podcast, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 2 commenti

In gloria di Rat-Man 114 : uno dei fumetti piu’ belli degli ultimi 150 anni

ratman114Io a Leo Ortolani lo conosco da una vita, lui ancora non lo sa ma noi ci conosciamo bene. Sono uno di quelli che lo ha cominciato a seguire dal minuto uno della sua carriera, perchè al minuto zero stavo giusto cercando parcheggio e allora mi ci è voluto il tempo di lasciare la car sullo spazio dei disabili per essere lì a fare il tifo per lui.
Posso dire con un certo malcelato orgoglio di essere tra quelli che possiede il numero 1 di Rat-Man Collection, e non l’ho comprato su ebay a un prezzo vergognosissimo, ma bensì in fumetteria a tempo debito, quando era uscito da, chessò, 5 minuti.
Io a Leo Ortolani gli ho anche stretto la mano ma lui non se lo ricorda. GIUSTAMENTE non se lo ricorda perchè eravamo all’inaugurazione di una fumetteria di Viareggio che ebbe un’aspettativa di vita pari a un gatto sull’Aurelia, e c’era diversa gente che gli stava intorno dicendogli (ancor più GIUSTAMENTE) che era bravo. Io ero lì che aspettavo un po’ defilato da una parte, ben aderente al muro. Mentre aspettavo lo guardavo, lo ascoltavo, e pensavo: «Và questo qui come si pettina» e non capivo, giuro, NON CAPIVO che razza di taglio gli avesse fatto il parrucchiere, intimamente, però, lo volevo anch’io.
Ma basta fregnacce, adesso vi racconto perchè mi è piaciuto tanto il numero 114 di Rat-Man Collection. ‘Gnamo và.

Continua a leggere

Pubblicato in Fumettazzi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

DOOM 2016 : lo specialone in attesa del podcast coi Bit-elloni

Podcast_doomDichiarazione d’intenti: DOOM è, senza alcun margine di errore, un videogioco fatto da metallari fulminati con l’esoterismo e Dangeons & Dragons. DOOM è, senza ombra di dubbio, un videogioco destinato a un giocatore che, anche se non lo mostra esplicitamente, porta dentro di sé un piccolo fanciullino rigorosamente metallaro e anche un po’ esoterico.
Per apprezzare per bene DOOM dovete per forza amare il metallo. Per gustarlo a fondo, in gioventù dovete aver crocifisso almeno una lucertola nel campo accanto casa. Per divertirvi quanto si sono divertiti i suoi creatori a programmarlo dovete aver fatto almeno una campagna a D&D passando da un portale dimensionale.
Se non avete il metallo, l’esoterismo, e il Dangeons & Dragons dentro di voi, DOOM vi sembrerà solo un giochino splatter sovrannaturale con un’interessante, seppure ormai datato, concetto di fondo. Tipo come se io mi mettessi a giocare a FIFA, ma senza la parte dello splatter sovrannaturale.
John Carmack mi ha telefonato ieri e mi ha detto di dirvi che se il metallo non vi scorre nelle vene il suo gioco non rende. John Romero mi ha twittato che se non vi siete mai intrigati con i rituali degli antichi celti, non apprezzerete mai le sue scelte di design. Adrian Carmack mi ha lasciato un biglietto sotto il tergicristallo in cui diceva che se non avete mai tentato di ammazzare un drago a D&D, avete poco da divertirvi. Tom Hall non mi ha detto niente, ché a lui DOOM gli è piaciuto il giusto, e questo mese è uscito il quarto capitolo.
Spot!

Continua a leggere

Pubblicato in Le cose che non sapevi, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Estirpare la piaga dei film brutti : Wargames 2 Il Codice Della Paura

wargames2Dunque, chiariamoci, ritengo che “WarGames – Giochi di Guerra” sia il film secchione per eccellenza. Pochi film sono riusciti a ritrarre l’immagine del nerd anni ’80 come ha fatto lui, e altrettanti pochi ci hanno insegnato cosa si poteva fare con un computer in quei tempi dove quasi nessuno ne aveva uno in casa.
Ora tu, lettore, potresti pensare: « Ehi amico, ma questo non è l’originale! Questo ha un titolo con un numero davanti e un suffisso diverso, WarGames 2 Il Codice Della Paura !»
Ecco, prima di tutto io non sono tuo amico. In secondo luogo, sì, è un sequel. È un dannato sequel uscito direttamente in DVD nel 2008. Infine, se ti stai chiedendo perchè sono nervoso, è perchè ho appena preso coscienza che mi piace il dolore. Oh, sì. Che bella questa dolce sofferenza. Perché WarGames 2 Il Codice Della Paura fa male. Tanto male. E forse faresti meglio a tenertici alla larga altrimenti potrebbe ridurti come me.
Sigla.

Continua a leggere

Pubblicato in Film videogiocosi, Retrogames | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Tutto e’ fatidico all’ombra della torre : di Viareggio, di Boris, e di tutti gli artisti di strada bistrattati nei multiversi possibili

King5

Buonasera, adesso vi racconto una storia

DISCLAIMER: LA PRIMA PARTE DI QUESTO ARTICOLO È UNA STORIA DI FANTASIA, TOTALMENTE INVENTATA DAL SUO AUTORE

Introduzione

Passeggiata di Riovaggio, 20 Km da Castle Rock, Aprile 2016.
Un vecchio senzatetto col vizio di alzare un po’ troppo il gomito, Boris Egorov, si sta facendo riprendere da un giovane cineasta mentre fa le bolle di sapone. È il protagonista di un corto dedicato alla sua vita che si andrà ad inanellare con altri corti episodici dedicati a personaggi che vivono ai margini, reietti dalla società o autoesclusi che dir si voglia.
Il giovane cineasta è Victor Musetti, un mestierante con poca esperienza ma tante capacità e voglia di mettersi in gioco. I due sono lì perché servono delle buone scene in cui Boris mostri agli spettatori il luogo dove lavora e come si guadagna da vivere, ma purtroppo la giornata non è delle migliori e il cielo plumbeo filtra una luce non certo ottimale. Continua a leggere

Pubblicato in Real Life | Contrassegnato , , , , , , | 10 commenti

Roba da Intenditori : Super Science Friends in italiano

Rubrica occasionale di video pescati sul tubo per pubblicizzare le iniziative ganze, farvi godere un futuro classico dell’animazione, rendere onore ai grandi della scienza.


Continua a leggere

Pubblicato in Cartoonacci, Roba da intenditori | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento