Atari on movies: Come acchiappare i giovani negli anni ’80

TEMPO DI LETTURA: 6 minuti
20-Blade_Runner_Atari

Rick Deckard fa un salto in sala giochi

Come più volte sostenuto negli anfratti di questo blogghino, il giovinastro anniottantissimo se ne andava assiduamente al cinema e poi se ne tornava a casa che voleva le Nike di Marty McFly. Ma le voleva uguali-uguali eh?! Identiche a quelle che aveva visto nel film. Se il caso lo richiedeva era disposto anche a donare un rene per metterci le mani sopra.
Il cinema quindi non era soltanto un momento di aggregazione altamente emozionale dove con la fionda si bucava il telo dello schermo usando delle innocue sfere d’acciaio, no-no. Il cinema era anche tenersi al passo. Il momento in cui il brufoloso imberbe downlodava gli aggiornamenti relativi alla moda, alla musica, al linguaggio e alle tecniche di sterminio di massa.
C’era un gran movimento di beni di consumo tra quei fotogrammi così adorati, e il tutto si poteva riassumere con un solo termine: product placement.
Quindi, a conti fatti, (nel vero senso della parola) niente era lì per caso. Nessun brand od oggetto che si potesse acquistare in un negozio era casualmente al posto giusto nel momento giusto.
Atari era molto potente sotto questo punto vista. Forte del fatto di essere una delle principali proprietà della WARNER COMMUNICATIONS, si poteva fare pubblicità aggratisse in tutte le pellicole della Warner Bros. come e quando voleva. Eccovi quindi un elenco (non completo) delle presenze di Atari nei principali film che hanno caratterizzato il decennio. Dateci un’occhiata, resterete commossi e impressionati.

[1980] L'aereo piu' pazzo del mondo

Nei contenuti extra del DVD c’è una scena, verso la fine del film, dove si può vedere con che cosa passano il tempo i controllori del traffico aereo quando nessuno li guarda. È “Atari Basketball” su una console 2600.

[1982] E.T. - L'Extra-Terrestre

Durante tutta la permanenza di ET nel salotto c’è un Atari 2600 con tanto di joystick che fa bella mostra di sé appoggiato sul televisore. La console viene inquadrata ripetutamente da diverse angolazioni proprio in virtù di un accordo commerciale preesistente con Spielberg. Ironicamente quell’accordo, con la conseguente conversione del film in forma videoludica, fu il più grosso EPIC FAIL nella storia dell’azienda.

[1982] Poltergeist

Anche qui c’è una macchina 2600 sulla parte superiore del televisore. Si vede proprio quando il bimbo entra in camera e becca i genitori a farsi uno spinello.

[1982] Tron

Nella sala giochi di Flynn ci sono una baraonda di giochi arcade tra cui “Asteroids deluxe” e “Battlezone” di mamma Atari. Inoltre un buon vecchio Atari 800 venne usato per la produzione di diversi effetti sonori del film.

[1982] Rocky 3

Nella sala giochi dove Paulie sclera e sfascia il flipper dedicato a suo cognato, c’è un cabinato di “Asteroids” impegnato da un capellone.

[1982] The Thing

Nel bel film di John Carpenter con dei rimandi a un libro altrettanto bello, nella sala ricreazione c’è un cabinato di “Asteroids Deluxe” e una console 2600 sopra il televisore.

[1982] Blade Runner

Quando Deckard insegue la spogliarellista replicante, c’è un cartello luminoso del logo Atari che può essere visto in diverse inquadrature. La Warner Bros. e Ridley Scott pensavano che Atari  sarebbe stata ancora in circolazione nel 2019. Peccato che appena due anni dopo, nel 1984, sarebbe stata scissa in due tronconi e data in pasto agli squali.

[1983] Cane e Gatto

Bud Spencer & Tomas Milian de noartri si infilano in una sala da biliardo che ha un cabinato di “Centipede” a piantonare la parete.

[1983] Nati con la camicia

Bud & Terence si installano in un bar che ha un cabinato di “Missile Command”. Non mi ricordo se si menano o no, ma è solo una questione di tempistica.

[1983] Ai confini della realta'

All’inizio dell’episodio “Prigionieri di Anthony”, l’odiosissimo bambino/demonio con i superpoteri mentali gioca una partita a una cabinato di “Tempest”.

[1983] Wargames

All’inizio del film, il protagonista David Lightman gioca a Galaga in una sala giochi che ospita anche “Dig Dug”, “Asteroids” e “Centipede”. Dopo giocherà anche con Ally Sheedy e io lo invidierò molto per questo.

[1984] La rivincita dei Nerd

Wormser, il bambino superintelligente, può essere visto giocare con un Atari 2600 Vader più volte durante il film.  Si da un gran daffare con il gioco “Spacemaster X-7”.

[1984] Electric Dreams

Ricordate questo film su un triangolo amoroso che coinvolge un computer? Bene. Guardate attentamente nelle scene quando Miles (o Moles, come lo chiamava il computer “Edgar”) è nel negozio di computer. Ci sono tonnellate di giochi Imagic (presumibilmente per il 2600). Inoltre, sempre nel negozio ci sono altre scene in cui compaiono un Atari 800 inscatolato e un Atari 1200XL accanto a un Apple II. Occhio perchè tutto viaggia molto velocemente.

[1984] Giochi Stellari

tlsfAtari doveva avere molto a che fare con questo film e la Warner cercò di spingerla il più possibile. Se si guardano i titoli di coda scorrere fin quasi alla fine, si può leggere il seguente annuncio “Video Game disponibile da ATARI, Inc.”. In realtà il gioco ebbe una storia molto travagliata e alla fine venne messo in commercio ma ribattezzato come “Star Raiders II”.

[1984] Gremlins

Nella famosa scena della taverna, quella col Gremlin appeso al lampadario in pieno stile Monkey Island,  si vedono alcuni Gremlins giocare la versione arcade di “Star Wars”. Inoltre, in una scena successiva nel grande magazzino, compare anche una cartuccia Silver Label per 2600.

[1984] Karate Kid

Nella scena della sala giochi compaiono un fracco di arcade di varie case produttrici tra cui “Centipede” e “Pole Position”.

[1985] The Goonies

All’inizio del film, quando la banda Fratelli fa evadere il fratello canterino dalla prigione, la macchina dei fuggiaschi passa davanti a una specie di piccolo market dove i Goonies  usano ritrovarsi. Due di loro sono impegnati a giocare a “I, Robot” e “The return of the jedi”.

[1986] Corto Circuito

A un certo punto spunta fuori un cabinato di “Tempest”. C’è anche Ally Sheedy ma la cosa non è atariamente rilevante.

Ovviamente questo elenco non è assolutamente completo. Ho voluto menzionare solo le pellicole più popolari e pesanti a livello di impatto amarcord. Se lor signori volessero sbizzarrirsi nella ricerca della loro console del cuore in quel di Hollywood, vi consiglio di recarvi QUI e dare soddisfazione a tutte le vostre retro-curiosità.

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *