Category: Al cinema

0

Solo Feccia Ribelle : La storia di Han Solo nell’Universo Espanso

Lunedì scorso è arrivato l’ultimo trailer di Han Solo – A Star Wars Story, il film che darà un retroscena nuovo di zecca all’iconico contrabbandiere corelliano dopo che l’impero del male Disney ha deciso di derubricare la sua fedina penale nel comparto LEGENDS. Nel nuovo canone che verrà definito c’è, relativamente, una lavagna vuota su cui scrivere.  Al contrario, nella precedente timeline dell’universo espanso c’erano dozzine di romanzi, fumetti e giochi che avevano arricchito ogni piccolo dettaglio del suo passato. E mentre non si sa ancora quanto di questo dettagliame rimarrà nel nuovo corso, è giusto fare il punto su...

2

Han Solo è una puttana : Come i Fanboys salvarono Fanboys

Giuro che non ho scelto di rivedere Fanboys perché voglio cavalcare l’onda della popolarità di Ernest Cline. È vero, Ready Player One è praticamente ovunque in questo momento, e chiunque sull’internet vi ha già fatto sapere la sua opinione a riguardo nel bene e nel male. Ma, a conti fatti, io è dal 2013 che non mi annoio più, e considero Ernest Cline un po’ responsabile di questa cosa. Giuro che non c’entra neanche il fatto che la regia di RPO sia di Steven Spielberg, uno dei miei registi adolescenziali, il quale, con la trasposizione cinematografica del romanzo di Cline...

3

Non si esce vivi dagli anni ’80 : La rece senza spoiler di Ready Player One

Credo si possa tranquillamente dire che ultimamente (gli ultimi 10 anni) Spielberg abbia un po’ perso lo smalto. The Post sarà stato pure bello, sarà stato pure nominato per sacco di premi Oscar, ma a noi regaz non è che ci abbia esaltato più di tanto. Il Grande Gigante Gentile avrebbe dovuto essere magico e straziante, ma invece è stato lungo e noioso. Tintin era… Boh? Com’era Tintin? Io ancora non l’ho capito. Lincoln urlava “AMERICAAA” da lontano un chilometro. War Horse era melenso, e non voglio parlare di Indiana Jones E Il Regno Del Teschio Di Cristallo perché tutti...

0

La sacra scuola di menare e sfasciare auto : Mad Max Oltre La Sfera Del Tuono

Il mondo in cui viviamo non è perfetto, siamo tutti d’accordo, ma sicuramente batte dieci a uno un deserto senza fine popolato da gente disperata e cannibale. A tal proposito tengo a precisare che l’unico personaggio post apocalittico che mi sia veramente interessato è stato Kenshiro, il quale nella gloriosa trilogia di Mad Max (recentemente diventata quadrilogia ma senza Mel Gibson) ha pescato infilandoci le braccia fino al gomito. Ma se ci penso bene, quella di Mad Max è una serie di film strana perché non sono neanche dei veri film. Più della metà di essi sono solo scuse divertenti...

4

Vampiri playboy che ti soffiano la ragazza : AMMAZZAVAMPIRI

La butto lì, i miei film di vampiri preferiti sono quelli ambientati ai giorni nostri, quelli che prendono l’antico mostro che spesso ha centinaia di anni e lo contestualizzano nell’ambiente moderno. Ovviamente, NO, non sto parlando di QUESTO, e se lo avete anche solo pensato il servizio di sicurezza provvederà a sbattervi fuori da questo blog con la velocità di un tappo di champagne. Sto parlando di cose serie come Ragazzi Perduti, Dal Tramonto All’Alba, e robe così. Per arrivare finalmente al punto, Ammazzavampiri è giusto quello che mi mancava per aggiungere più carisma e sintomatico mistero a questa virtuale...

0

Messo insieme con lo scotch: la rece di The Cloverfield Paradox

Nel corso degli ultimi dieci anni è capitato un sacco di volte. Nelle sue produzioni, Jeffrey Jacob Abrams ci racconta una storia, durante la storia accade un incidente clamoroso che getta i protagonisti in una situazione precaria e molto, molto pericolosa, ci si imbatte in un mostro, si scopre un piano malefico estremamente arzigogolato che era lì pronto da tipo 40 anni, o si piomba direttamente in un ambiente che se non è proprio alieno, è totalmente assurdo. Poi, così, di colpo, la trama sfugge di mano e assume dei risvolti incomprensibili. Si eleva a un livello di interpretazione che...

0

L’ordine è un crimine. La rivolta è il bene : breve compendio ad ATARI ADVENTURE in vista del film tratto da Ready Player One

Col cazzo che nel 1979 ci si era dimenticati del fomento. I videogiochi sbarcano nei salotti dei giovani americani alimentandolo con titoli come questo Adventure, e fanno la storia, accidenti se la fanno. Negli USA tutti giocano ad Advanced Dungeon & Dragons e mamma Atari si ritrova protagonista di una rivoluzione che cambia e cambierà le aspirazioni ludiche di svariate generazioni a venire. I suoi programmatori sono gli alfieri di quella rivoluzione, sono le rockstar di quel megaconcerto, e non vogliono certo restare in disparte a guardare, anzi, cercano di emergere, cavalcare l’onda. Ecco perché è un buon momento per...

7

Era meglio il libro : la lista definitiva di tutte le citazioni in Ready Player One

Avete capito che mi è piaciuto Ready Player One? No??? Si tratta di quel libro scritto da Ernest ClinAHAHAHAHA – No. Vabbè, niente, volevo iniziare con una vena umoristica. Lo so, lo so. È un mese intero che lo tiro in ballo con il pretesto dei videogiochi e vi pigio i maroni nel pestello. Il punto è che c’è un bel po’ di cose da dire. Il film ancora non lo abbiamo visto ma a giudicare dai trailer potrebbe essere benissimo una merda. Ci sono le astronavi, i robottoni, i videogiochi arcade, la DeLorean, i supertizi e i laser. Bello...

0

Shin Fottutamente Godzilla : un mostro che spacca tutto per benino e fa tanto riflettere

Ve lo ricordate l’ultimo film di Godzilla? Sì, bravi. Proprio quello di tre anni fa. Quello americano pubblicato da Legendary Pictures e diretto da quel signor regista chiamato Gareth Edwards che poi ci ha regalato Rogue One: A Star Wars Story. Ecco. Mentre quello di Edwards è tecnicamente un film di Godzilla, questo Shin Godzilla è la prima produzione giapponese di un film di Godzilla dal lontano 2004. Toho ha ingaggiato lo sceneggiatore e regista Hideaki Anno, la mente che sta dietro al fenomeno critico e commerciale anime che è, ed è stato, Neon Genesis Evangelion, e lui, insieme al suo...

4

Masticare Amaro : La rece senza spoiler di Star Wars Gli Ultimi Jedi

Dove eravamo rimasti? Ah già, Star Wars Il Risveglio della Forza! Il miglior riavvio possibile per un film che copia e incolla troppi validi concetti mutuati da Una Nuova Speranza (con l’unica eccezione di colui che dovrebbe essere un cattivo carismatico ma finisce per assomigliare all’assistente del professor Bunsen dei Muppets). Nuovi personaggi che raccolgono lo scettro, due o tre scene che fanno in pieno il loro sacrosanto dovere, qualche battutina con il retrogusto dei Guardiani della Galassia, Han Solo ingiustamente sacrificato, Mark Hamill mito semi-umiliato, il carisma della prima, vecchia trilogia che regge il resto; in generale un buon prodotto,...

4

Mostrologia di Natale : I GREMLINS

Lo devo ammettere: i Mogwai sono sempre stati i pupazzetti che mi hanno affascinato di più nella storia del cinema. A livello di design erano una scommessa mica da ridere: una razza di piccole creature pelose simili a roditori, simili a koala, simili a primati, con grandi orecchie e tre dita tozze a mani e piedi. Il risultato fu eccellente, tanto più che, se mangiavano dopo mezzanotte, potevano anche mutare forma e trasformarsi nei temutissimi Gremlins! Dal punto di vista estetico non c’erano cazzi, e i Gremlins sono stati uno dei più grossi successi di tutti i tempi. Il cinema...

0

Ognuno e’ artefice del proprio festino: la rece di Thor Ragnarok

Tocca fare un velocissimo preambolo. Non sono un fan di Thor. Anche se li preferisco di gran lunga ai film DC, non sono un fanboy radicalizzato dei film Marvel. Non sento, per essere precisi, l’esigenza di catapultarmi al cinema ogni volta che i Marvel Studio sfornano un cinecomics laqualsiasi. Non sono neanche un fan dei cinepanettoni. Detesto con tutte le fibre del mio corpo i film di Boldi e De Sica. Reputo questi due signori artefici del degrado cronico della società italiana e della civiltà umana in generale. Credo di non essere mai riuscito, in vita mia, a vedere un...

2

IT 2017: La trasposizione rispettosa di un libro che non ho mai letto

L’altro giorno avevo ospiti a cena. Genitori di una bambina che ha condiviso l’asilo con la mia. Seduto a tavola mi sono ritrovato davanti a Matteo, 9 anni, forte fruitore di youtube e fratello maggiore della compagnuccia di mia figlia. Mi conoscete, in qualsiasi situazione cerco sempre di fare il simpa, di piazzare sul tavolo uno straccio di argomento di conversazione, anche se, lo riconosco, certe volte farei meglio a starmene zitto. Questa cosa del chiacchierare, ahimé, la faccio con tutti, dagli umarelli ottuagenari che guardano il cantiere a Matteo, 9 anni, forte fruitore di youtube, che è lì con...

0

Dai la cera, togli la cera : Per vincere domani – The Karate Kid

Ragazzi miei, KARATE KID è stato un fenomeno di film. È stata una cosa che non potete capire. Un kids movie della Madonna. Ha fatto diventare mainstream la disciplina del karate e ha dato il via a una marea di imitazioni, parodie, e wannabe che spaziavano in tutti i campi e in tutti gli sport. È stato serializzato col cast originale, è stato portato alla next gen con Hilary Swank, è stato disegnato a cartoni animati, è stato riprodotto in action figures, cristo corridori! È stato parodizzato ne La Rivincita Dei Nerds II, postmodernamente referenziato e “recentemente” rinnovato con un...

0

Ray Kassar colpisce ancora: Easy to Learn, Hard to Master – The Fate of Atari

Non so se ci avete fatto caso (è una domanda trabocchetto così capisco chi non è un vero fan del blogghino e lo caccio fuori), ma quest’anno è caduto il 40esimo compleanno della console Atari VCS. Per festeggiare, noi Cugini Del Terribile con il supporto del Signor Santilio e dei Bit-elloni, abbiamo fatto un mese intero di programmazione a tema su Atom Radio, e addirittura uno speciale dedicato. Questo lo abbiamo fatto noi che siamo fan nel nostro piccolo. Chi è fan nel suo grosso, invece, lancia una campagna su Kickstarter per produrre l’ennesimo documentario e… Ci riesce raggiungendo clamorosamente...

5

La verita’ sul caso di Blade Runner 2049: La recensione mesmerizzata

L’altra notte, prima di addormentarmi, mi stavo riguardando la serie di librettini pubblicata qualche tempo fa, all’inizio degli anni Novanta del secolo scorso (ma è come se fosse ieri, o un millennio fa, per noi che viviamo nell’eterno presente dell’illusione), ve li ricordate? I Libri a 1000 lire della Newton Compton, dai?! All’epoca fecero un macello e portarono stupore e scalpore (in egual misura) in tutte le edicole italiane. Tra i miei preferiti (e altri assolutamente da riscoprire) mi è tornato tra le mani uno dei classici del terrore: La Verità Sul Caso Di Mister Valdemar, contenuto in una raccolta...