Category: Podcast

0

STRANGER THINGS: [Podcast] Tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo gia’ 30 anni fa

I Cugini Del Terribile Podcast STRANGER THINGS I Cugini Del Terribile e Paolo Di Grande soppesano la pericolosità del Demogorgone e il fenomeno dell’estate: la serie televisiva STRANGER THINGS. Conducono Simone Guidi ed Emiliano Buttarelli. Ospite in studio Paolo Di Grande, redattore di THE RETROGAMES MACHINE. Opinionista ufficiale del podcast: Gabriele Ferri alias Alberto Sordi.

5

Stranger Things : tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo gia’ trent’anni fa

Un conto è impostare una serie televisiva negli anni ’80; tutt’altra cosa, però, è convincere lo spettatore che sia veramente ambientata nell’era di Reagan e del cubo di Rubik. Stranger Things, la nuova serie Netflix dei fratelli Duffer, è così piena di nostalgia e dei prodotti pop-culturali di quel decennio che dopo averla vista viene voglia di comprarsi le Nike Bruin, ma è anche straordinariamente rigorosa nel curare i dettagli, sia che si tratti di spunti musicali dall’intonazione perfetta, sia che si tratti di inquadrature chiaramente ispirate ai must-see degli eighty, o più semplicemente facendoci riconoscere lo stesso tipo di...

0

I Cugini Del Terribile e1 s2 TEASER – Mario e il Sottosopra

Il Demogorgone è stanco dei vostri sciocchi bisticci. Avanza verso di voi: BUM! E vi porta un podcast nuovo di zecca direttamente da quella cittadina nell’Indiana che abbiamo imparato a conoscere in questi ultimi due mesi. Stranger Things è stata la serie TV rivelazione dell’estate. È piaciuta a te, è piaciuta a me, è piaciuta a tutti. Anche ai Cugini Del Terribile è piaciuta e non potevano astenersi dal dire la loro a riguardo, anche perchè quando trovano qualcosa che gli piace i cugini cominciano a parlare di loro stessi in terza persona, e la cosa potrebbe risultare irriverente verso...

2

Sono un bagnino dentro: il podcast dei Bit-elloni su DEFENDER

Carissimi corridori, lo specialissimo blog sul quale state navigando è ansioso di presentarvi la sua ultima novità del mese: LE FERIE ESTIVE! Ebbene sì, penso di meritarmele, dopo aver recensito filmacci vecchi e nuovi, dopo aver fatto podcast di retrogaming e novità videoludiche, dopo avervi reso partecipi delle cose che penso e delle quali (giustamente) a voi non frega assolutamente un cazzo, vado in ferie. Godetevi l’estate se potete, ci rileggiamo a fine mese, forse anche prima se mi gira bene. Si riparte più freschi e tonici che mai. Ma ora, prima di staccare la spina, il vostro bagnino del...

0

Quel poco che vi rimane ancora da sapere su Ghostbusters 1984

Cari corridori, qui o si fanno i podcast o si muore, o si parla tanto di Ghostbusters per via di quel reboot che uscirà a fine mese, ma tenete a mente che il successo astronomico riscosso da Ghostbusters 1984 fu tutt’altro che scontato. Fin dall’inizio il nostro eventuale campione d’incassi affrontò innumerevoli ostacoli, incomprensioni, ed emergenze. Il budget dedicato al film scandalizzò e divise i dirigenti della Columbia Pictures che sulle prime considerarono il progetto un «terribile e costoso rischio sulle spalle di attori televisivi e un regista relativamente inesperto». Insomma, capitemi quando vi dico che questo film è stato...

0

Mai possedere le possedute: [Podcast] SPECIALE ESTATE – GHOSTBUSTERS 2016

I Cugini Del Terribile Podcast SPECIALE ESTATE – GHOSTBUSTERS   I Cugini Del Terribile e Giacomo Lucarini dibattono sulla praticabilità di possedere le possedute e andarsene in giro con un acceleratore nucleare non autorizzato sulle spalle. Puntata estiva e rilassata. Conducono Simone Guidi ed Emiliano Buttarelli. Ospite in studio Giacomo Lucarini, redattore di Lega Nerd.

0

I Cugini Del Terribile SPECIALE ESTATE – Ghostbusters podcast teaser – Mario e li mortacci

Ghostbusters podcast teaser Era il 1984 e, fissando uno schermo cinematografico (ancora unica e sola fonte di meraviglioso intrattenimento prima di essere annientata da altri media), i due brufolosi Simone Guidi ed Emiliano Buttarelli imparavano una lezione importante: “Tutto ha un prezzo”. A impartigliela era Ivan Reitman con una delle sue pellicole migliori di sempre: Ghostbusters. Sono passati più di 30 anni e molte cose sono cambiate, ma per quanto ci riguarda quella no, quella non è cambiata per niente. Tutto ha ancora un prezzo. Il nostro? Abbastanza basso: 2.44 minuti.

0

Una buona DOOMenica a tutti: [Podcast] Speciale DOOM 2016

I Cugini Del Terribile Podcast e03 s01 – Speciale DOOM 2016   Di quando I Cugini Del Terribile e I Bit-elloni si misero a contare i morti in tutti i giochi di sparare che contano. Puntata dedicata alla storia di DOOM e alle sue varie declinazioni fino all’ultimo episodio di quest’anno. Conducono Simone Guidi ed Emiliano Buttarelli. Ospiti in studio Starfox Mulder e Bionic Cummenda del blog de I BIT-ELLONI.

2

I Cugini Del Terribile e3 s1 TEASER – Ludicita’ a corte

  Lo sapevate che sta arrivando un nuovo podcast? Non ve l’avevo detto? Certo che ve l’avevo detto. È quasi pronto e deve parecchia della sua grinta e simpatica verve alla partecipazione de I Bit-elloni. Un tandem, quello tra I CUGINI DEL TERRIBILE e I BIT-ELLONI, che non poteva fare altro che occuparsi dell’avvento di DOOM in tutte le sue forme, passate e presenti.

0

DOOM 2016 : lo specialone in attesa del podcast coi Bit-elloni

Dichiarazione d’intenti: DOOM è, senza alcun margine di errore, un videogioco fatto da metallari fulminati con l’esoterismo e Dangeons & Dragons. DOOM è, senza ombra di dubbio, un videogioco destinato a un giocatore che, anche se non lo mostra esplicitamente, porta dentro di sé un piccolo fanciullino rigorosamente metallaro e anche un po’ esoterico. Per apprezzare per bene DOOM dovete per forza amare il metallo. Per gustarlo a fondo, in gioventù dovete aver crocifisso almeno una lucertola nel campo accanto casa. Per divertirvi quanto si sono divertiti i suoi creatori a programmarlo dovete aver fatto almeno una campagna a D&D...

0

Orgoglio e Pregiudizio e Atari ReLOAD : Il regno di James Morgan (1983 – 1984)

E dunque siamo di nuovo qui, a spulciare la storia di Atari. L’inizio del 1983 vedeva El Ray caduto malamente, scivolato su una buccia di insider trading, e l’azienda da lui diretta fondamentalmente allo sbando. In Luglio Kassar venne CALDAMENTE consigliato a rassegnare le dimissioni e il suo successore fu velocemente identificato in James Morgan, vice presidente della Philip Morris fin dal 1978. Sì, avete capito bene, QUELLA Philip Morris delle sigarette. Ma perchè si decise di rimpiazzare un presidente che vendeva calzini con un altro che vendeva fumo? Non si sa di preciso, in Atari, come sapete, succedevano cose...

3

Orgoglio e Pregiudizio e Atari : Il regno di Jack Tramiel (1984 – 1996)

Dunque, vi ricordate dove eravamo rimasti? Atari aveva creato il boom dei videogiochi ed era morta nell’implosione di quel mercato. Ray Kassar era stato defenestrato e al suo posto era arrivato un venditore di fumo (nel vero senso della parola). I licenziamenti selvaggi iniziarono nel 1983, e da un picco di 10.000 dipendenti nel dicembre 1982, si passò a soli 200 nel luglio del 1984. Mese quello, a parere di molti, caldissimo, anzi, per Atari fu un vero inferno. Fu il mese in cui Jack Tramiel, presidente dimissionario da Commodore, acquistò un’Atari in svendita totale da Warner Communications, offrendo il...

0

Orgoglio e Pregiudizio e Atari: Il regno di Ray Kassar (1978 – 1983)

L’altro mese parlo con Emiliano Buttarelli e mi dice: « Vorrei fare un podcast cazzone per celebrare la storia di Atari, però fatto in maniera che lo capisca anche un ubriaco e ci si possa divertire facendo le congetture what if ». « Vedi tu il caso, boss », gli dico, « noi siamo mesi che ci dilettiamo con i what if di Atari. Adesso, ad esempio, io sono qui ospite di Nolan Bushnell che bevo un mojito e sto discutendo sulla possibilità di realizzare una console sequel del Jaguar dal nome PlayFava. Lui vuole la retrocompatibilità con i titoli...