IL CAVALIERE OSCURO IL RITORNO: Come un action movie degli anni ’80, solo piu’ ridicolo

TEMPO DI LETTURA: 8 minuti

cavaliere-oscuro-ritorno_Batman_Nolan_Bale

Lo so che scrivere una recensione su di un film che è uscito nei cinema più di un anno fa suona ridicolo. Lo so che se uno cerca delle considerazioni gratuite su questo terzo e conclusivo capitolo, su internet ne trova a GodZillioni. Lo so che tutti hanno già detto tutto su tutto riguardo alla qualità e la realizzazione di questa pellicola.
Però io sono un padre occupato, e se anche ne avessi voglia, non riuscirei materialemente ad andare a vedere le anteprime dei film. Non troveri il tempo, non troverei la compagnia per andarci, non troverei neanche la chiave della macchina perché me la nasconderebbe mia figlia di 3 anni. Io sono uno spettatore latente, devo attendere che passi l’onda di piena e semmai, dico SEMMAI, dopo riesco a frugare tra i detriti con un retino sfondato, e soprattutto sono un utente SKY.
Mamma SKY che per il quarantenne padre moderno rappresenta l’unico collegamento ancora funzionante con il mondo dello spettacolo. Grazie di esistere SKY, sei la mia unica ancora di salvezza anche se, con tutte quelle pubblicità, mi ha proprio rotto il RAZZO.

tumblr_m5epiiFBlV1r5ur0ho1_r1_500

Va bene, adesso penso di aver aspettato abbastanza a lungo. Dal momento che la maggior parte della popolazione del pianeta lo ha già visto anche in blu-ray, posso esprimermi tranquillamente a riguardo senza rischiare di rovinarne la visione a qualcuno. Casomai ci riuscissi, vuol dire che quel qualcuno se l’è meritato. Lui lo sa bene il perchè, solo che adesso se l’è dimenticato o fa lo gnorri. Quindi non venitemi a parlare di spoiler perchè non ci credo e, anzi, vi augurerei una morte lenta e dolorosa per mano di BANE.

Ci siamo capiti?

Bon.

Stabiliamo subito che non sono un grande fan di questo Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, che in quanto a cialtronaggine nella trama proprio non scherza. Ovviamente, al top dei film minchioni rimane saldamente in vetta “The Amazing Spider-Man“, che quello sarà difficile eguagliarlo in idiozia per un bel po’. No anzi, che dico? Almeno fino a quando non uscirà “The Amazing Spider-man 2”, ovviamente, ma è un problema che affronteremo a suo tempo.
Questo è per me il meno gradito dei 3 film di Nolan e ‘sta cosa mi ha messo in contrasto con almeno un paio di persone che lo hanno assolutamente adorato.
Quindi, nell’interesse della scienza e per cercare di capire perché ho avuto problemi con un film che così tante persone sembrano amare, ho messo insieme un elenco (tipo come feci per l’ultimo film di “Star Trek”) delle cose che mi hanno infastidito di più. Vi avverto, è una lista lunga, mettetevi comodi che si comincia:

Cuccù

1. Gli investigatori del dipartimento di polizia di Gotham sono dei grandi

Quindi fatemi capire bene: Batman sparisce per 8 anni perché è un fuggitivo che la polizia e la gente credono responsabile dell’omicidio di uno dei personaggi politici più amati della città. È considerato il criminale più ricercato di tutti. Contemporaneamente anche Bruce Wayne decide di scomparire dalla scena pubblica.
Otto anni più tardi, sia Bruce Wayne che Batman riappaiono improvvisamente, tornando alla ribalta nel giro di poche ore di distanza l’uno dall’altro e nessuno, dico, NESSUNO, sospetta che ci sia un collegamento tra Wayne e Batman.
Proprio bravi questi detective. Bene così. Bravi. Per fare il poliziotto a Gotham bisogna essere capaci anche di giocolare con le clavette?

 

2. Alfred sgomma e lascia Bruce da solo

Qualsiasi fan di Batman sa che Alfred Pennyworth è il padre surrogato di Bruce Wayne. Nutro anche dei dubbi che Thomas Wayne sia il suo vero padre, forse Alfred qualche bottarella a Martha Wayne gliel’ha pure data, altrimenti non si spiega questo attaccamento. Alfred ha sempre guidato Bruce, ha vegliato su di lui dopo che i suoi genitori sono stati uccisi. È sempre stato un compagno costante e fedele che gli faceva da coscienza nei momenti più travagliati. Diamine! È stato lui a tirarlo fuori dall’inferno quando la Setta delle Ombre diede fuoco a Villa Wayne! Lui lo ha curato e guarito quando era ferito e malconcio.
E invece adesso che succede? Alfred dice a Bruce: «Beh ragazzo, sarebbe meglio che tu appendessi il costume al chiodo, mettessi su famiglia, accendessi un mutuo, e se non lo fai io me ne vado.» Detto, fatto. La mattina dopo Alfred non c’è più, se n’è andato senza neanche pulire il Water.
E Bruce che fa? Lo lascia andare. Tanto ormai era vecchio e non spolverava neanche più i soprammobili.

 

3. La nuova procedura medica per guarire una schiena rotta è prenderla a pugni

Chiaramente, chi passa mesi in ospedale sperando di guarire la propria spina dorsale rotta è solo un povero sprovveduto. TUTTI sanno benissimo che qualunque detenuto mezzo cieco in un buco di prigione dimenticato da Dio può cartonarti la schiena e, con una corda, appenderti per aria a seccare per ottenere gli stessi risultati.

 

4. Tutto quello che dovevi fare era togliergli la maschera

Sai, l'unico problema è quando mangio le cipolle...

Sai, l’unico problema è quando mangio le cipolle…

Uno pensa che l’ingombrante maschera di Bane sia la cosa che verrà colpita per prima quando i due antagonisti cominceranno a mollarsi i cartoni in the face. Niente di più sbagliato. All’inizio i pugni di Batman contro Bane hanno lo stesso effetto di quelli degli americani di Camp Derby contro Bud Spencer in “Bomber”.  Solo nel finale -sorpresone!- Batman si accorge che prendendo a pugni la maschera si sconfigge Bane.

5. Cosi’ a occhio…Tu sei Batman

batman e robin

WTF!

Bruce Wayne ci ha dimostrato che sa recitare quando il momento lo richiede. Sa fingere di essere ubriaco per cacciare tutti gli invitati da casa, sa essere un donnaiolo mondano quando le telecamere lo inquadrano. Sia dai fumetti che dai film precedenti, lui risulta un grande attore capace di nascondere a tutti la sua vera identità. Tutti, a quanto pare, meno il giovane orfano Blake che durante la loro prima interazione guarda negli occhi il miliardario e gli dice che lui in realtà è Batman.
Uh, Tutto qui? Allora, caro Blake, o il vostro è amore vero oppure sarà meglio che tu cominci a giocare a Poker più spesso.

 

6. Tutti i poliziotti della città in una fogna.

DKR_sewerCirca 3.000 agenti di polizia si dirigono nelle fogne a caccia di Bane. Ma se lui ha un esercito sotterraneo che ha bisogno di 3.000 agenti di polizia per essere battuto, probabilmente si dovrebbe chiamare direttamente l’esercito vero. Altrimenti chi farà le multe quel giorno? Chi si occuperà di tutti gli altri criminali “regolari” della metropoli? L’invio di tutte le forze di polizia nella fogna, impegnate in una caccia all’uomo, è assolutamente la cosa più stupida da fare.

7. La Polizia contro i cattivi: La rivoluzione francese vs gli schiaffoni di Bud e Terence

Una volta usciti dalla fogna, per i poliziotti è tempo di riscatto. La polizia è armata con un paio di pistole, dei bastoni, e si lancia all’assalto contro l’esercito di Bane composto da centinaia di uomini armati di fucili d’assalto col supporto dei carri armati. Uno scontro palesemente impari che vedrebbe i piedipiatti fare la fine della pomarola della nonna, ma non in questo caso.
Inoltre, vista la preponderanza offensiva(?), la polizia sceglie di attaccarli frontalmente. Ché così, quando li mirano, li colgono meglio. Perché non provare a sgattaiolare verso di loro? Perchè non prenderli alle spalle? Boh? Tanto alla fine i seguaci di Bane riescono a uccidere solo una dozzina di poliziotti su 3.000, pur avendo a disposizione tutto il tempo del mondo per mirarli e sparare quando avanzano verso di loro in linea come birilli. Sadness!

 

8. La morte di Bane

Adesso c’è. Adesso non c’è più.

Batman è uno dei combattenti più qualificati del mondo. Bane è quello che gli si avvicina di più in termini di tecnica, e gli è superiore in termini di forza. La loro battaglia finale, dove entrambi sono al 100% della propria capacità, avrebbe dovuto essere memorabile.
E invece alla fine arriva Catwoman e spara a Bane con un cannone. PUM! Fine di Bane dopo 2 ore e 40 minuti che lo spettatore si scervellava riguardo a come lo avrebbero potuto far fuori. Il cannone sarà pure divertente, ma Bane cancellato dalla lavagnetta con una passata di cimosa, NO.

 

9. Al volo a Gotham City con l’autostop

97

Bruce Wayne è un diavolo di un autostoppista. Fugge dalla prigione straniera (non si dice mai in che paese si trova, ma è chiaro che è da qualche parte fuori dagli USA) e in qualche modo riesce ad arrivare fino a Gotham City, senza denaro o documenti, e riuscendo perfino a superare i blocchi sui ponti. Il grande Houdini a confronto non era nessuno.

 

10. La bomba atomica più stupida del mondo

Quel generatore che esplode alla fine. Si, quello che viene portato a destra e manca per tutto il film. Quello su cui la gente spara e che viene sbattuto nel retro di un camion per poi essere incatenato a un aereo. Ecco. Esplode a 6 miglia di distanza da Gotham e tutti tirano un sospiro di sollievo. Esticazzi della bomba atomica! Sei miglia sono troppo poche per poterlo raccontare dopo.

Conclusioni

Un film tecnicamente bello. Bei costumi, bella fotografia, begli effetti speciali. Girato ad arte per Hollywood da uno che ormai girerebbe ad arte per Hollywood anche la pubblicità del cibo per gatti. Però MONTATO DA CANI e scritto dal fratello scemo di Jimmy il Fenomeno con il poster di Stallone appeso in camera.
Dice: Perchè?

Pensateci: Passano gli anni e il campione in carica si rammollisce, poi arriva uno che ha avuto una vita più difficile della sua con il quale viene alle mani e ne riceve un culo a strisce. A quel punto il campione decide di riscoprire le sue origini e si allena per una rivincita che combatterà con il suo ritrovato piglio spaccaculi. Questa volta sarà il cattivo a soccombere, e noi tutti lì, ad imparare l’importante lezione che se vuoi avere successo non devi essere troppo pieno di te. Suona familiare?


È “ROCKY III”! Ma anche “Karate Kid II”, e circa un centinaio di altri film di botte degli anni ’80, se vogliamo. Ma vedi un po’ d’annattene…

affanculo

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

4 Responses

  1. Catapulta in fiamme ha detto:

    Ciao
    rispondo a questo vecchio post (riguardante l’ancora più vecchio film) perchè sono un fan dell’ uomo pipistrello…e oggi non ho un c…o da fare.
    finalmente ho trovato qualcuno che descriva la trama di questo film per quello che è : una cagata pazzesca…poi paragonato al II° con il Joker..
    ed è ridicolo proprio per le situazioni che hai citato: la morte di Bane e la scazzottata alla Bud.. quanto mi hanno fatto incazzare..

    Speriamo che con il nuovo Superman v Batman si rifacciano..

    • Simone Guidi ha detto:

      Sicuramente il più scarso dei 3. Quello col Joker resta un picco inarrivabile del cinema supereroistico. Su Superman contro Batman non dico niente. Già Ben Affleck mi sembra abbastanza dannoso

  2. Fra X ha detto:

    “Lo so che scrivere una recensione su di un film che è uscito nei cinema più di un anno fa suona ridicolo.”

    Perchè? Anzi, meglio visto che a mio parere permette di analizzare il film a mente fredda.

    • Simone Guidi ha detto:

      A volte il velo dell’hype ci offusca la vista. Onestamente non posso fare altro che darti ragione, una recensione obiettiva necessita di un certo tempo di fermentazione prima di essere rilasciata, tutto sta nel trovare chi la voglia leggere dopo cosí tanto tempo. Ho come la sensazione che sull’internet siano in pochi quelli disposti a farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *