Ehi, lo sai chi ti saluta un casino? Sto KAZ KOMPO 2013!

Kaz_Kompo_2007_logo_maleLe console portarono la popolarità dei giochi arcade direttamente nel nostro salotto e furono l’inizio di quello che oggi è un’industria multimiliardaria. Con l’avanzare della tecnologia sono avvenuti un sacco di cambiamenti. Dalle console si passò agli home-computer, per poi debordare nei personal-computer e quindi, infine ritornare nuovamente alle console, chiudendo il cerchio della felicità informatica.
Per molti però, quel cerchio non si è mai veramente chiuso, e sono rimasti fermi al primo arco. Quindi, quando si fa riferimento alle varie comunità formatisi intorno alle vecchie macchine di quei tempi là, beh, inevitabilmente si va a parlare di migliaia di appassionati sparsi in tutto il mondo, tra cui il sottoscritto, che combattono strenuamente per tenere alto il buon nome delle premiate fornerie Atari, Commodore e mille altre ricette.
Ma voi vi domanderete:  «Ragazzi, ma non vi siete ancora rotti di giocare a quei soliti 4 vecchi giochini per le macchine di trent’anni fa? Adesso quelli per le nuove console sono molto meglio»
E chi dice che di nuovi giochi per le vecchie macchine non ce ne sono più? Vi sembrerà impossibile ma proprio adesso, da qualche parte nel mondo, c’è qualcuno che ne sta producendo uno o, addirittura, si sta svolgendo un concorso per aggiudicare un premio a quelli migliori.
Cari corridori, oggi vi porto in Polonia, dove vive un popolo strano che ha il fastidioso vizio di parlare polacco, e dove si svolge il KAZ KOMPO 2013, concorso annuale per scegliere i migliori giochi usciti per Atari 8-bit nel corso dell’anno, e poi no, Rocco ha invaso la Polonia ma il KAZ KOMPO non l’ha mai vinto.

Che le ancelle introducano il premio, grazie

Che le ancelle introducano il premio, grazie

La grafica dei giochi può sembrare primitiva rispetto a quella delle console moderne come PlayStation 4, Xbox One e perfino la sfigata WiiU, ma vi assicuro che c’è un sacco di gioia nel rigiocare vecchi titoli come “Donkey Kong”, “Joust” o “Ms. Pac -Man”, soprattutto se lo si fa sulla piattaforma Atari 8bit, che di per sè era proprio una gran bella macchina, ma nel nostro paese soffrì di una combo mortale tra distribuzione alla cazzo di cane e promozione alla carlona, e alla fine della fiera, nonostante le sue indiscutibili qualità, ci prese le mazzate un po’ da tutti, piazzandosi esima nella classifica delle vendite, preceduta dalla corazzata Commodore, il brigantino Spectrum, il peschereccio MSX e fors’anche il gommone Amstrad ma anche no.

"Tom, figliolo, i giochi per Atari 8bit sono laggiù li vedi? Fatti una nuotata."

“Tom, figliolo, i giochi per Atari 8bit sono laggiù, li vedi? Fatti una nuotata.”

Ma per fortuna non tutto il mondo è paese, e mentre gli 8bit di casa Atari annaspavano sul mercato Italiano, in America spaccavano culi, e pure nel Nord-Est Europeo tiravano delle mazzate che non vi dico.
Ecco perchè, adesso, a distanza di trent’anni, le comunità retro Atariane più floride le troviamo proprio lì, in posti dove abbondano birra e cagacazzi come la Germania, e altri posti dove c’è pieno di figa e Papi cattolici tipo la Polonia.
Proprio a nome di quest’ultimo luogo, e in particolare del sito AtariOnLine.pl, siamo tutti invitati a prendere parte al Kaz Kompo 2013, uno speciale concorso atto a votare il miglior gioco per Atari 8-bit prodotto nell’anno appena trascorso.
Se pensate che sia l’ennesima festicciola nostalgica per ubriaconi malinconici che poi dura un’edizione e ciao, vi state sbagliando. Questi signori sono fieri e recidivi perchè ormai arrivati all’ottava edizione di questo concorso annuale, e i precedenti vincitori, scusate l’enfasi, sono stati questi:

2012: 1. Ridiculous Reality, 2. Line Runner, 3. Callisto


2011: 1. Space Harrier, 2. Marbled, 3. Mighty Jill Off


2010: 1. His Dark Majesty, 2. Ocean Detox, 3. Dr. Mario
2009: 1. Kolony 2106, 2. Nightshade, 3. Ghastly Night
2008: 1. Bomb Jack, 2. Hobgoblin, 3. Knight Lore


2007: 1. Yoomp!, 2. Crownland, 3. Mindblast


2006: 1. Flowers Mania, 2. Klony, 3. Nibbly

Ora, per chi volesse partecipare le regole del concorso sono semplici e sono le seguenti:

1) Il concorso è aperto a tutti i giochi per i computer Atari 8-bit rilasciati nel 2013. Non importa se sono giochi commerciali o freeware, già premiati in altri concorsi o no, se hanno bisogno di un espansione di memoria o no. Fottesega. L’importante è che siano stati resi disponibili al pubblico tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2013.
2) Si può votare su un thread nel forum di AtariAge (dove troverete anche la lista dei giochi) o inviando una mail a QUESTO TIPO QUI, oppure direttamente sul sito ufficiale polacchissimo.
3) Gli autori e i co-autori dei giochi che parteciperanno al concorso possono votare per le proprie opere.
4) Si può votare per 10 giochi specificando il loro ordine. I punti saranno assegnati come segue: 1 ° classificato -> 10 punti , 2 ° posto -> 9 punti , … , 10 ° posto -> 1 punto.
5) Le votazioni si concluderanno alla mezzanotte tra il 15 e il 16 giugno 2014.
6) BRIVIDO! Alcuni premi saranno estratti tra i votanti!
7) Per i creatori dei giochi vincitori non ci saranno premi materiali. L’unico premio è il raggiungimento del podio e il diritto di utilizzare il logo del concorso Kaz Kombo in oro, argento o bronzo.

Questo al gioco vincitore

Questo va al gioco vincitore

E allora cosa aspettate Atariani? Volete dare anche voi il vostro contributo al KAZ KOMBO? Potete scaricarvi il file ZIP con tutti i giochi in concorso QUI (tranne “Venture” che quello è attualmente in vendita e non disponibile allo scarico gratuito). Prendete e godetene tutti.

L’Imperatore Palpatine parla in linguaggio binario per ammiccare ai polacchi, tentando di riportarli dal ferroviaresimo al rammarichesimo

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *