Chi non corre è perduto : Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a farsi

0

Un’emozione da poco (200 lire) : [Podcast] Sala giochi anni 80. La golden age dei videogiochi —

I Cugini Del Terribile Podcast SALA GIOCHI ANNI 80 – LA GOLDEN AGE DEI VIDEOGIOCHI   I Cugini Del Terribile e Marco Marabelli ricordano i bei tempi delle sale giochi e chiariscono una volta per tutte l’annosa questione della Golden Age dei videogiochi. A metà podcast prende vita una bizzarra creatura denominata BUTTAMARA. Stay Tuned for more Terrible’s Cousins.

2

Un’emozione da poco (200 lire) : Sala giochi anni 80. La golden age dei videogiochi

Quest’estate, durante la registrazione del podcast su Defender con Starfox Mulder, ebbi modo di accennare alla golden age dei videogiochi. Quando lo feci, Starfox rimase un po’ così e poi disse: «Eeeh. Che poi dovremmo un attimo precisare cosa si intende per golden age dei videogiochi…». Io, lì per lì, non l’avevo capita. Per un anziano della mia anzianità quando si parla di golden age dei videogiochi si può intendere solo e unicamente quel periodo storico che va dalla comparsa di Space Invaders a, circa, toh, il 1985. E invece sembra proprio che mi stia sbagliando. Cercando sull’internet ho scoperto...

0

I Cugini Del Terribile e3 s2 TEASER – Effetto Sala Giochi

  Buonasera Retrocosi, il popolo dei retrogamers è variegato e molto più terribile di noi che siamo Cugini Del Terribile. Stiamo parlando di gente tosta, forgiata dalle avversità, e lo sapete perchè? Perchè è stata in sala giochi quando ancora esisteva una sala giochi dove andare. Hanno visto l’inferno e ne sono usciti vivi, più forti, più veloci. Signori, noi li possiamo ricostruire, e per questo motivo abbiamo deciso di fare un podcast per chiarire la tematica e rendere giustizia a uno dei periodi più interessanti del gaming: la Golden Age dei videogiochi.

0

Una serata fra amici, una chitarra e uno spinello : la rece senza spoiler di Doctor Strange

Certi film sono come i cristiani; ci sono quelli nati con la camicia e quelli in braghe di tela. Ant-man, per esempio, era uno di quelli nati con le braghe di tela. Ché nessuno ci credeva veramente. Chè, sì, la Marvel ci metterà sicuramente tutta la buona volontà del mondo ma signora mia, già il personaggio è loffio, poi hanno pure cambiato il regista in corsa. Guardi, se il film strappa un pareggio fuori casa è tutto grasso che cola. Invece Ant-man è andato ben oltre le più rosee aspettative, e ha dato un nuova speranza di realizzazione a tutti...

0

Tenere botta dopo i trent’anni : TUONO BLU

Allora c’è questo film che m’è rimasto impresso nella memoria. Si intitola TUONO BLU ed è di un grandissimo che durante gli anni ’80 ha esploso le sue migliori cartucce: John Badham. Come chi? Dai, cazzo, il regista de La Febbre del Sabato Sera, War Games, e Corto Circuito. Ve lo ricordate? Dopo gli sfavillanti eighty, John è invecchiato male. Ha fatto delle cose brutte al cinema di cui probabilmente si pente e adesso è finito a fare i telefilm, per giunta brutti anche quelli. Ma io non sono qui per giudicare la carriera artistica di John Badham, sono qui...

0

Il mio Dio e’ biondo e ha un martello : [Podcast] SPECIALE LUCCA COMICS 2016 – Comics vs Cinecomics

I Cugini Del Terribile Podcast SPECIALE LUCCA COMICS 2016 Nell’arco di 12 anni, ben 9 volte il film più costoso dell’anno è stato il film che ha guadagnato di più. Una coincidenza? Non crediamo. I Cugini Del Terribile si ergono come unico baluardo a difesa di una crescente omologazione della narrazione tra fumetto e cinema, che di per sé non è detto sia un male, ma rischia di sterilizzare il medium fumetto privandolo delle sue peculiarità. Di questo e di mille altre avventure fumettistiche trattiamo nel podcast di Ottobre, tutto amorevolmente dedicato al Lucca Comics & Games 2016. Stay Tuned...

0

Il mio Dio e’ biondo e ha un martello : SPECIALE LUCCA COMICS 2016 – Comics vs Cinecomics

Ché siccome questo mese ne sono successe tante e non abbiamo avuto il tempo di fare il teaser, adesso vi beccate direttamente la sigla. SIGLA! #LuccaCG2016 Lucca Comics 2016   Lucca Comics & Games 2016 sta arrivando, ormai è qui, a meno di tre settimane di distanza, e per uno come me, che vive a un tiro di coca dalla città delle mura, è impossibile rimanere calmo. A parte le oggettive difficoltà a rimanere calmi dopo un tiro di coca, il punto è che durante quei cinque giorni di manifestazione si scatenerà l’inferno, ma non l’inferno di Russel Crowe tra...

7

Film invecchiati malissimo come i loro protagonisti : Navigator

E allora succede che ti hanno arrestato per rapina a mano armata l’ex teen-star di questo film qui, Joey Cramer, beccandolo intabarrato mentre tentava di svaligiare una banca nello stesso paesino dove lavorava come commesso. Questa sconvolgente notizia ti ha finalmente trasmesso l’input per schiacciare i tasti nel corretto ordine e imporre al mulo di tirare giù NAVIGATOR dal nuvolone dei poveracci. In pratica ti sei rimesso finalmente in pari con quella vecchia sfida autolanciata di quasi due anni fa. A posteriori, puoi dire che di Navigator, a 44 anni suonati, potevi tranquillamente farne a meno, ma eri veramenete curioso...

3

Il bignami del bignami : Guns n’ Roses – tutta la storia! A FUMETTI!

Non siete soli. Anch’io mi sono ritrovato a chiedermi se i Guns N’ Roses potrebbero avere ancora benzina nel serbatoio, consegnandoci un album nuovo di pacca come conseguenza del tour di reunion che stanno attualmente portando avanti. Lo so, con Axl, Slash, e Duff, il disastro potenzialmente incombe dietro a ogni curva. Del resto noi fan abbiamo passato 20 anni di inferno da quando Slash ha abbandonato la nave con il bassista a seguire, nel 1997, lasciando Axl Rose a portare avanti quello che ormai era diventato solo un brand e non una band. Non è raro, quindi, vedere la...

0

STRANGER THINGS: [Podcast] Tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo gia’ 30 anni fa

I Cugini Del Terribile Podcast STRANGER THINGS I Cugini Del Terribile e Paolo Di Grande soppesano la pericolosità del Demogorgone e il fenomeno dell’estate: la serie televisiva STRANGER THINGS. Conducono Simone Guidi ed Emiliano Buttarelli. Ospite in studio Paolo Di Grande, redattore di THE RETROGAMES MACHINE. Opinionista ufficiale del podcast: Gabriele Ferri alias Alberto Sordi.

5

Stranger Things : tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo gia’ trent’anni fa

Un conto è impostare una serie televisiva negli anni ’80; tutt’altra cosa, però, è convincere lo spettatore che sia veramente ambientata nell’era di Reagan e del cubo di Rubik. Stranger Things, la nuova serie Netflix dei fratelli Duffer, è così piena di nostalgia e dei prodotti pop-culturali di quel decennio che dopo averla vista viene voglia di comprarsi le Nike Bruin, ma è anche straordinariamente rigorosa nel curare i dettagli, sia che si tratti di spunti musicali dall’intonazione perfetta, sia che si tratti di inquadrature chiaramente ispirate ai must-see degli eighty, o più semplicemente facendoci riconoscere lo stesso tipo di...

0

I Cugini Del Terribile e1 s2 TEASER – Mario e il Sottosopra

Il Demogorgone è stanco dei vostri sciocchi bisticci. Avanza verso di voi: BUM! E vi porta un podcast nuovo di zecca direttamente da quella cittadina nell’Indiana che abbiamo imparato a conoscere in questi ultimi due mesi. Stranger Things è stata la serie TV rivelazione dell’estate. È piaciuta a te, è piaciuta a me, è piaciuta a tutti. Anche ai Cugini Del Terribile è piaciuta e non potevano astenersi dal dire la loro a riguardo, anche perchè quando trovano qualcosa che gli piace i cugini cominciano a parlare di loro stessi in terza persona, e la cosa potrebbe risultare irriverente verso...

0

Super 8 : Ti amo Steven. Pedissequamente tuo. J.J.Abrams

Sono stato un fanatico di LOST, almeno per le prime due stagioni ci ho creduto fortissimamente. Dalla terza stagione in poi ho cominciato a passare le mie notti cercando di convincermi che quel dato episodio, così piatto e inutile, doveva sicuramente avere un qualche grande significato che a me, apparentemente, sfuggiva. Quando si ha un cuore fedele si deve essere disposti a ignorare le sbavature che la mente senziente non perdona. Mi dicevo: a volte è necessario guardare le cose nella loro interezza per poter giudicare un disegno più ampio. A volte è necessaria la negazione per giungere al perdono....

6

La Torre Nera – L’ultimo Cavaliere : Tutto quello che volevi sapere sul primo libro e sul film che ne verra’ tratto

Del senno di poi son piene le fosse. Sono arrivato alla saga de La Torre Nera facendo come hanno fatto il 90% degli estimatori della serie: leggendo il secondo volume, La Chiamata Dei Tre, e rimanendone immediatamente incatenato. È anche vero che ho letto i libri de La Torre Nera quando ero in preda alla mia giovanile e selvaggia dipendenza Kinghiana. Avevo letto un sacco di roba dello Zio King e non potevo permettermi di farmi mancare proprio quella. Capitemi corridori, a quei tempi sapevo esattamente quello che volevo da Stephen King. Volevo l’orrore. Volevo la fantascienza. Volevo le stranezze...