I migliori film della vostra vita : la rece senza spoiler di Rogue One

Su Rogue One non ci avrei mai scommesso, oddio, ci speravo molto, via, però ormai m’ero rassegnato alla prospettiva di una Disney egemone che mi condannava a una vita fatta di vacuità filmiche, sceneggiature scopiazzate dai film originali, hype dopato inutilmente riposto, e invece è arrivato Gareth Edwards. Avete presente chi è Gareth Edwards? È il regista del nuovo film di Godzilla! Niente male il nuovo film di Godzilla, nevvero? In realtà me lo ricordo pochissimo, ma non me lo ricordo brutto, dite pure quello che vi pare a riguardo ma sappiate che tanto ho sempre ragione io. Però ricordo anche che Gareth era piuttosto bravo a far cose e vedere gente quindi magari il fatto che la Disney avesse scelto proprio lui per dirigere questo film non significava necessariamente che fosse bravo. E invece, cari i miei corridori,  sbagliavo anche solo a dubitare, perché Gareth ha fatto proprio un gran film di Star Wars, tanto grande e bello da far sembrare Il Risveglio Della Forza dolorosamente inutile come un culo senza riga.
E adesso, di seguito un breve video della festa che abbiamo organizzato appena fuori dal cinema per celebrare la bellezza di Rogue One.

Secondo voi sono abbastanza fulminato per Star Wars? Ho scritto questa domanda sul mio profilo di facebook giusto ieri perchè uno arriva a 44 anni ed è giusto che si ponga delle domande. Siccome però le risposte non arrivano mai, o se arrivano sono sempre sbagliate, allora vi racconto quello che ho fatto per vedermi Rogue One – A Star Wars Story.
Insieme al solito gruppetto di amici immaginari sono andato a vederlo al multisala UCI di Prato, a più di 70 chilometri da casa mia. Prego la regia di passare una foto degli amici immaginari qui sotto.

I danni che fanno i selfie alle persone

Nell’ordine: prenotato il biglietto per il primo spettacolo pomeridiano delle 16.30; poltrone VIP in pelle(umana); nachos al formaggio formaggioso; coca-colona grossissima venduta con allegata una vescica in più; tifo indiavolato e rutto libero.
Grande assente Giacomo Lucarini che stava sprecando il suo tempo in cose futili e banali tipo diventare padre (auguri ragazzi!).

Ora dovete anche sapere che nel gruppo di fuoco assemblato per vedere questo benedetto Rogue One c’era anche Alberto Macaluso, l’altra anima di MONDO NERD, e siccome quando io e lui ci troviamo insieme nella stessa sala cinematografica è tradizione che stiano proiettando un film di merda, tipo il nuovo Ghostbusters, le premesse per questo nuovo spin-off non erano delle migliori.

Sappiate che abbiamo sfatato anche questa abitudine.

Ma adesso vi sarete anche rotti i coglioni di leggere le mie divagazioni e vorreste sapere del film, giusto? Che è bello lo avrete già intuito, ma il punto è : quanto mai sarà bello Rogue One?

Tanto, bimbi. Ma proprio tanto-tanto. Vedete, è difficile parlarvi del film senza rischiare di spoilerarvi qualcosa, e siccome in un caso come questo qui di Rogue One lo spoiler vi può letteralmente UCCIDERE il film, cercherò di essere breve e conciso, riservandomi di approfondire il discorso più avanti con un bel podcast insieme al cuggino Emiliano Buttarelli. Per adesso vi elencherò i motivi per i quali dovreste andare a vedere questo film, e di volata anche.

Quella volta alle Maldive

1)Si piazza bene tra la fine della nuova trilogia e quella vecchia. Addirittura compaiono nello stesso film personaggi appartenenti a entrambe. Questo la dice lunga sulla sua identità di spin-off della saga, e apre non un portone, no, BUTTA GIÚ UN PONTE LEVATOIO per le dissertazioni tra i fan che tentano di capire dove collocarlo.

2)Potete vederlo senza aver una grande cultura della saga originale ma solo a patto che abbiate visto ALMENO l’episodio IV, ovvero, UNA NUOVA SPERANZA.

Epica

3)È cupo, è sporco, e a tratti è pure cattivo. Un ritorno con tanto di carica della cavalleria all’estetica che ha reso grande Una Nuova Speranza, appunto.

Etnica

4)È molto WARS e poco STAR. In certi momenti mi ha pure ricordato “Salvate Il Soldato Ryan”, soprattutto nella parte finale quando i botti si fanno concreti, la gente rantola, e si moltiplicano gli occhi della tigre.

5)Donnie Yen, unico personaggio che sembra provare a ricordarsi cos’era la Forza per tutto il corso del film, vi regalerà un momento epico di menare da brividi lungo la schiena, ma del resto se Donnie Yen non mena che Donnie Yen è? Eh?!

Etica

6) Darth Fener appare due volte due, ma quando lo fa è veramente qualcuno che si occupa esclusivamente di fornire al Creatore praterie di anime sempre fresche.

7)SW 0608; perchè un cargo imperiale dovrebbe essere identificato così? Chiedetevelo, stolti.

8)Un finale da perderci il fiato, molto poco disneyish ma che si ripaga interamente fino all’ultimo secondo di proiezione. Se avete un cuore non potrete che alzarvi in piedi e applaudire, ma forte, proprio forte. Se non lo farete sarete delle persone brutte, aride, e le pagherete tutte alla fine.

Pathos

E adesso passerò velocemente ad elencarvi i motivi per cui non dovreste andarlo a vedere.

Bene, adesso che vi ho reso edotti delle poche cose che dovete sapere su Rogue One,  correte al cinema, e mi raccomando evitate qualsiasi tipo di spoiler perché, vi assicuro, potrebbe sancire la differenza tra un film bello e un film bellissimo.

Che la Forza sia con voi e che voi siate con la Forza ( così adesso sapete anche come dovete rispondere quando un jedi vi saluta).

email
Questa voce è stata pubblicata in Al cinema e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a I migliori film della vostra vita : la rece senza spoiler di Rogue One

  1. Ste84 scrive:

    Fantastico, non potevo sperare di meglio! Non ho ancora visto il film ma questo tripudio di pareri positivi (il tuo e di altri blog sinceri che seguo, non certo quelli della stampa che esaltavano anche ep.VII e di cui non ci si può fidare) mi fanno davvero ben sperare! Da tradizione aspetterò gli ultimi giorni, quando le sale si saranno svuotate, evitando la ressa esagerata che potrebbe guastarmi l’esperienza mistica di vedermi finalmente al cinema un bel film di Guerre Stellari. Non vedo l’ora!!

    ps: l’altro giorno invece ho visto il nuovo “Ghostbusters”… ti posso dire che nella tua recensione sei stato incredibilmente tenero ed educato, un vero signore. Mamma mia che “film”…..

  2. Simone Guidi scrive:

    Caro Ste, ieri sera mi sono sparato la Rogue 2, ovvero la seconda visione di Rogue One. Non significa niente, lo so. Anche per Il Risveglio andai 2 volte, però sappi che medito una Rogue 3, questo sì che dovrebbe perturbare l’equilibrio della Forza, pensaci.
    Che dirti, a me è piaciuto tanto, ma tu lo sai, io sono un fan, ho seguito tutto di Star Wars e a esclusione dei cartoni animati Clone Wars/ Rebels mi sono cibato di tutto. Ovviamente per un target come il mio non può che essere un’esperienza orgasmatica.
    Non so tu, se proprio non riuscirai a cogliere i mille rimandi, le citazioni ( tutte oculatamente ben piazzate), il mood, sappi che PERLOMENO ti vedrai un buon film di guerra, quello al sicuro.
    Poi leggo che hai scritto del nuovo film di Ghostbusters. Ecco. Se ti azzardi a nominare ancora quel film qui dentro, ordinerò ai miei scagnozzi di spezzarti le falangi e strappare la tua tessera d’accesso a questo prestigioso club.
    Auguri di buone feste, boss 🙂

    • Ste84 scrive:

      Anche io sono un fan ma con l’aiuto della forza riesco tutto sommato a essere abbastanza oggettivo nei giudizi, sarà perchè prima di esprimerli sono solito contare fino a 1736037865, o forse perchè in realtà non sono un vero FAN con tutte le maiuscole ma di quelli che hanno talvolta delle “insopportabili mancanze di fede”.
      Per dire, la mia adesione al credo parte a metà anni ’90 quando mi fu regalato dal mio vecchio un cofanetto vhs della trilogia originale. Dopo aver passato tutto quell’inverno a vederla e rivederla con occhi e bocca spalancati, da quell’anno, ogni anno, nello stesso periodo rivedo come un rituale sacro quella trilogia su quegli stessi vhs di allora nonostante io abbia quei film in tutte le versioni digitali possibili e immaginabili (compresa la curiosa star wars despecialized edition che tra pochi giorni valuterò attentamente giusto prima di andare al cinema per Rogue One). Purtroppo da qualche anno il mio videoregistratore è passato a miglior vita e ho dovuto, mio malgrado, modificare il rituale e vedere la trilogia su altri supporti. Questo fa di me un peccatore perchè su quei vhs me la godevo di più e non aver ribaltato il mondo per trovare un altro videoregistratore nuovo e continuare la consueta sacra liturgia natalizia del cofanetto di guerre stellari è, come dicevo, una mancanza di fede in piena regola. Ma prometto che un giorno mi monderò di queste mie colpe, per ora mi godo la despecialized e poi Rogue One, non vedo l’ora! 😀

      ps: mi spiace di aver citato La Porcheria (d’ora in avanti la chiamerò sempre così), non lo farò più! E non per le falangi spezzate, per quelle pazienza, è la perdita della tessera del club che mi spaventa!! 😉
      Buone feste anche a te e famiglia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *