Space Pirate Harlock: Anteprima a Cannes e data di uscita in Italia

TEMPO DI LETTURA: 3 minuti
Space Pirate Harlock

Space Pirate Harlock

Direttamente da Cruccolandia, dove mi trovo in vacanza in questi giorni, vengo funestato da una di quelle notizie VITALI che non esito a rimbalzare sul blogghino. Anche nei cinema italiani arriverà il pirata più amato da noi vecchietti. Noi cresciuti negli anni ’80 a colpi di pugni atomici rotanti sul grugno e giapponesate a go-go. Il buon pirata guercio che nel suo occhio c’è l’azzurro e nel suo braccio acciaio c’è, vivrà l’ennesima avventura ma stavolta in formato CGI.
Per quelli come me che storgono un po’ il naso davanti a queste cose, perchè magari hanno visto l’ultimo film di “Starship Troopers” e giustamente temono l’EFFETTO PLEISTESCIO, posso solo dire “Abbiate fede“, che quella non costa niente e giustifica sempre un sacco di cose che altrimenti verrebbero etichettate come BALLE.
La TOEI ANIMATION crede molto nel progetto (forse troppo) e il film sarà rilasciato addirittura in 3D. La distribuzione nelle sale italiane avverrà ad opera della Lucky Red a partire dal 1 gennaio 2014. Quindi, a conti fatti, questo rischia di essere il primo film del 2014 che, a seconda dell’esito al botteghino, potrebbe inaugurare un’annata di soddisfazioni o, al limite, un’annata come tutte le altre.
Un assaggio del capitano che vola all’arrembaggio pero’ un cuore grande ha (urra’-urra’-urra’) lo potremo avere in occasione del festival del cinema di Venezia 2013 (quindi a settembre), dove verrà presentato in anteprima fuori concorso.
Adesso godetevi il nuovo trailer giapponese, quello cattivissimo e spietato per il pubblico nippo…

…e il trailer amerrigano per il pubblico degli EMO bisognosi di punti di riferimento.

Meanwhile in Tokyo, la campagna promozionale è già iniziata e presso l’hotel “Grand Pacific Le Daiba” è stata allestita una Suite completamente in tema con le avventure di Harlock. Pagando quel milioncino di paperdollari che vi avanzano, potrete avere l’opportunità di espletare le vostre minzioni del Cesso del capitano.

Only for defecatio spericolate

Only for defecatio spericolate

…oppure riposare sul letto bucaniere e poggiare i libri sui comodini pirateschi.

cameraInfine, in un angolo, c’è pure la famosa poltrona/trono del capitano, con tanto di Leiji Matsumoto che non rinuncia al suo eterno travestimento da pescatore di favolli castrista ma in più, stavolta, indossa anche il mantello di Harlock.

No. Non è una statua di cera. E' proprio lui. Giuro.

No. Non è una statua di cera. E’ proprio lui. Giuro.

E a questo punto non resta altro che augurarci che Harlock ci faccia volare senza una meta
tra i pianeti sconosciuti per rubare a chi ha di piu’.
[TATATATATA TATATATA TATATATATA TATATATATA TATATA TATATATATA]cantate tutti.

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

2 Responses

  1. Marco ha detto:

    Mah, non saprei…..sono passate troppe generazioni e rischiano di dover stravolgere il personaggio originale per renderlo appetibile ai teenager di adesso.
    Speriamo bene perchè era uno dei miei preferiti (sempre secondo a Gundam, comunque…).

  2. Simone Guidi ha detto:

    Il triste destino che lo accomunerebbe a Star Trek…sigh! 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *