Masochismo domestico : STAR WARS – Il Ritorno Degli Ewoks

il ritorno degli ewoksNiente sorprese rivoluzionarie stavolta, che l’internet è delicata, bensì la conclusione di una mini cavalcata celebrativa che ci porterà alla sublimazione del 16 dicembre, giorno in cui le nostre pulsioni aggressive stimolate da questi film sugli Ewoks si trasformerranno in qualcosa di meno violento, elevandoci a un livello superiore e aprendo i nostri chakra affinchè LA FORZA entri per benino, senza spaccare niente, visto che sta chiamando a squarciagola già da in po’. In caso non ne volesse sapere di entrare, le pulsioni aggressive potrebbero essere incanalate facendo qualcos’altro di socialmente accettabile, tipo il chirurgo o l’amministratore di gruppi facebook.
Siccome non possiamo ignorare il fatto che la pellicola precedente fosse l’interpretazione filmica de L’ABBIOCCO©, volevo dare uno sguardo anche al suo sequel diretto che per correttezza potremmo definire come l’interpretazione filmica de LO SBAGLIO, ma stavolta lo voglio fare in una maniera più blanda, promesso, che sennò gli antidolorifici rischiano di non fare più effetto. Eccovi Il Ritorno degli Ewoks.

ewoks-the-battle-for-endor-1985-L-iXZ6uG

Lo sbaglio

Come anticipato, per sbrigare alla svelta la pratica e non ritornare su tutti quei punti già evidenziati nell’articolo precedente, vorrei semplicemente porre l’attenzione sulle cose che non vanno, perchè, corridori miei, ne Il Ritorno Degli Ewoks di cose che non vanno ce ne sono parecchie, e non funzionano tanto perchè siano mal realizzate o proposte con svogliatezza, ma proprio perchè sono SBAGLIATE, ovvero, la trama di questo film propone dei cambiamenti sostanziali che pregiudicano l’universo di Star Wars e quei cambiamenti cozzano direttamente con quello che è stato narrato ne Il Ritorno Dello Jedi che, per altro, si potrebbe considerare come il primo film di questa occulta trilogia sugli Ewoks.

140a4_ewoks01-e1341552701735

Trilogia occulta capitolo due

Ah, piccola precisazione: cerchiamo di non dimenticarci che in quel periodo prima dell’avvento della grande multinazionale da noi adorata che è la Disney (un’epoca d’oro che per praticità potremmo definire come AVANTI DISNEY [A.D.]), tutto ciò che era contenuto in questi film sugli Ewoks era considerato UNIVERSO ESPANSO, ovvero si andava ad infilare in un calderone benedetto di roba scritta anche e soprattutto da altri autori dal quale il buon George pescava, come e quando gli pareva a lui, idee e soggetti nei momenti di stanca creativa e/o ABBIOCCO© post cacciucco.
L’universo espanso godeva, quindi, di una sorta di legittimazione da parte dello stesso creatore della saga e anche se talvolta cortocircuitava un po’ con sé stesso come in questo caso, poteva rappresentare un quasi-canone. Adesso che noi tutti viviamo nei tempi bui DOPO DISNEY [D.D], quell’universo troppo ingombrante non esiste più, è stato ribattezzato LEGENDS e tutto quello che vi è contenuto sono, appunto, solo leggende senza una ben precisa attinenza con l’universo di Star Wars. Tutto questo è per cercare di fare il punto prima che siate inesorabilmente disorientati dalla visione del trailer qui sotto.

 

Anche Il Ritorno degli Ewoks ( Ewoks: The Battle For Endor in originale ) nacque come un direct-to-TV per la rete americana ABC, e venne mandato in onda il 24 novembre 1985 accompagnato da un bel disclaimer che, a causa di alcune scene violente, consigliava la visione ai bambini accompagnati. Ma la cosa bella non è questa, bensì il fatto che sia quasi interamente basato su una sequenza di grossi, unici SBAGLI, tra cui il primo che salta all’occhio anche del telespettatore più inesperto è che qui gli Ewoks magicamente parlano. Si, avete capito bene: PARLANO. La conseguente domanda è: allora perché non parleranno anche ne Il Ritorno Dello Jedi che cronologicamente si colloca dopo? Non ci è dato sapere. Sono i misteri dell’universo espanso e del cervello di Lucas.

tumblr_lg6lzj8eUz1qc823io1_250

Tonnellate di inquietudine

Altro sbaglio che segue a ruota il primo è quello riguardante lo stesso villaggio degli Ewoks, qui rappresentato come un banale accampamento con capannelle di paglia e fango nel bel mezzo della foresta. Ma come? È risaputo da tutti gli appartenenti al circolo del ricamo che il villaggio degli Ewoks è piazzato per aria, sospeso tra gli alberi, e allora? E niente, il budget era quello che era, e va bene così.

vlcsnap-2015-12-12-01h38m44s555

Stasera partitone, birrozza, e grigliata di orsetto

Dopo aver preso atto di questo destro-sinistro di sbagli, inizia un assalto piuttosto brutale al suddetto villaggio da parte di un gruppo di predoni spietati e veramente brutti nel muso. Chi sono queste persone? Come dobbiamo chiamarle? Pirati spaziali? Squadrone malefico? Team Terror? Nope. Anche qui ci viene in aiuto Wikipedia dicendoci che si chiamano Marauders e sono guidati da Terak, il quale non può essere meglio descritto se non come un incrocio tra Skeletor e Don Zaucker. Ma la domanda sorge spontanea: dove sarà tutta questa gente quando l’impero invaderà la loro ridente luna boscosa ne Il Ritorno Dello Jedi? L’intima speranza è che vengano sterminati, ma anche di questo non ci è dato sapere.

Sanyassan2

barbeque nel verde

Ma voi vi chiederete: perché accade tutto ciò? Tenetevi forte perché anche questa è un’altra cosa bella.
Il film, girato durante l’estate ’85 a Marin County in California, venne diretto e sceneggiato da Jim e Ken Wheat, produttori esecutivi di Lucas, ma basato su una storia scritta da lui stesso, e qui casca l’asino.

2qdwdgk

Lucas Twist #1

Lucas, qualche settimana prima di incontrarsi con il duo di registi incaricati anche della sceneggiatura, aveva visto in TV ‘Heidi‘ con sua figlia Amanda e gli era piaciuto molto. Il buon George rimase affascinato da questa storia dove c’era una bambina sperduta in cima a un monte in compagnia di un vecchio scorbutico, per cui decise di riproporla pari pari nella sua galassia delle guerre stellari. Da lì l’idea di sterminare la famiglia Towani dopo aver passato l’intero film precedente cercando di riunirla, e lasciare la piccola Cindel come unica protagonista di uno dei twist più assurdi della galassia di Star Wars.

star-wars-ewoks-the-battle-for-endor-1985-cindel-noa-aubree-miller-wilford-brimley-bad-touch-review

E adesso vai a chiudere la stalla che ci spariamo una bella fetta di pane e formaggio

Ma non divaghiamo, stiamo ancora contemplando la devastazione e lo sterminio nel villaggio Ewok quando ecco, di gran carriera, avanza il terzo e più grande SBAGLIO di questo film.

charal

Charal MILF 10/10 would bang

Il crudele Terak sta distruggendo tutto perché cerca qualcosa. Che cos’è? Charal, la sua strega Elvira che ha il potere di trasformarsi in corvo gli ha detto che nel villaggio c’è un’enorme fonte di potere che potrà dargli la supremazia sull’intero pianeta, e Terak, dal profondo della sua idiozia, scambia questa indefinita profezia per la pila energetica dell’astronave Towani.

ewoks-the-battle-for-endor-1985-L-iXZ6uG

Sempre LO SBAGLIO

Dunque, quelli che non vengono uccisi si prendono prigionieri e li si porta tutti all’oscuro castello nella brughiera. Ovviamente, Cindel e Wicket riescono a scappare durante il trasferimento, e fuggono nella foresta inseguiti dai marrani che, tanto per non perdere il vizio, sparano come se non ci fosse un domani. Corri che ti ricorri in questo oscuro groviglio di sequoie, cespugli e bestie di ogni tipo, i nostri due eroi trovano il personaggio di ridere Teek che li conduce a una casetta nel folto dove tutto è in disordine e il frigorifero è vuoto. In poche parole: LA TRISTEZZA ( soprattutto per il frigorifero vuoto).

The_Teek

Teek personaggio di ridere

Cindel, dall’altro dei suoi 6 anni, decide che non si può stare in mezzo ad un disordine del genere con lo stomaco vuoto, mette in ordine tutto e cucina pure, facendo sfumare pian pianino il plot del film in un vero e proprio crossover con BIANCANEVE.

snow-white

Snow Wars Crossover

A questo punto avrete già intuito a chi tocca entrare in scena, tocca al vecchio della montagna interpretato da quel gran pezzo d’attore che è Wilford Brimley. Il nonno di Heidi dice di chiamarsi Noah, è decisamente vecchio croccante e non ama i ficcanaso che si mettono a cucinare e riassettare la sua placida topaia, ragion per cui spedisce subito fuori il duo Cindel/Wicket e ammonisce Teek di lasciarli laggiù dove stanno, a morire di fame e di stenti. La maleducazione esagerata di Noah lo porta addirittura a scofanarsi da solo il pranzetto che i due espulsi gli avevano preparato, e solo dopo, con lo stomaco bello pieno, ha un barlume di umana pietà portando il suo personaggio ad un altro di quei twist che contraddistinguono questo film.

Gitouttamyhouse

L’unica persona in tutto l’universo di Star Wars che indossa occhiali.

In breve accoglie nuovamente i due fuggitivi e nell’arco dei successivi 10 minuti diventa per loro una vera e propria figura paterna, disposto a difenderli dal dolore e le avversità anche a costo della vita.
Ma i cattivi? Cosa stanno facendo i cattivi? Io non mi capacito di come questo sia potuto accadere, ma Terak decide che Cindel sa come estrarre il vero potere dall’interno di un convertitore di potenza per navi stellari standard, e sguinzaglia la sua strega MILF all’inseguimento della piccina. Si sa, i predoni sono idioti. Tutti sanno che il vero potere non sta nelle pile per astronavi ma risiede nelle canzoni dei Queen.

tumblr_m393sasTwp1qcuhdoo1_250

Con il rapimento di Cindel da parte di Elvira la fattucchiera si innesca ufficialmente la rescue mission per liberare la piccina con il resto degli ewoks imprigionati, e l’assalto al castello viene condotto da un Noah in grande spolvero, al quale potrebbe mancare solo la colonna sonora dell’A-Team in sottofondo per far brillare il carismometro.

Noa_briqualon

Vi ricordate di quando vi dissi che vi avrei ucciso per ultimi? MENTIVO

Adesso non ho di certo intenzione di riassumere la parte del film in cui Noah libera Cindel, e neanche tutta la fuga degli Ewoks utilizzando un primitivo sistema di pulegge attraverso un comodo foro nel lato del castello. Tra l’altro, il fossato che circonda il luogo bolle e mangia le persone. No, ve lo dico per completezza. Fatto sta che l’incedere degli eventi ci consegna la scena culmine: il duello finale tra Noah e Terak, molto in stile Obi-wan contro Fener, in cui si commette l’ultimo e definitivo SBAGLIO.

Duello della terza età

Duello della terza età

Mentre Terak e Noah si confrontano in un duello a spadate che per altro non avrebbe molto senso dato che Terak ha una pistola in tutte le scene precedenti a questa, Wicket, trovatosi nelle vicinanze per caso, tenta di aiutare il suo vecchio tirando un sasso. Avete capito bene: Wicket tira un sasso.

ewok_full

Sapete cosa significa? Avete idea della portata di questo evento? Se è infatti risaputo che in qualsiasi parte della galassia quando un Ewok tira una freccia un impero galattico crolla, figuriamoci cosa può succedere quando tira un sasso. Qui la regola si conferma perché quel sasso va a colpire casualmente l’anello magico che Terak porta al collo e innesca il famigerato processo di autodistruzione del portatore. Processo questo molto in voga negli anni ’80 insieme a quello dell’autodistruzione dei templi maledetti e affini.

tumblr_nb720p6F9M1r5ku2vo1_540

E che serva da monito a tutti

Con la morte di Terak il male è sconfitto, e guarda caso quella pila energetica può tornare utile inserendola nella provvidenziale astronave che Noah tentava da anni di far ripartire. Perché Noah, si sa, non aveva idea di cosa significasse la parola PROPELLENTE e sperava, tutti i santi giorni, che il motore astrale si sarebbe rimesso in moto sulla fiducia.
Cindel così può dire addio a Wicket, dicendoli per tipo la 5667esima volta che lui è il suo migliore amico. Wickett ricambia ripetendo con la sua squillante voce da Ewok qualunque ultima parola che Cindel gli dice. Poi lei sale a bordo raggiungendo Noah, si mette a piangere, e la quota umana del film se ne vola via nello spazio per non tornare mai più su Endor. Posto affascinate e pieno di natura, certo, ma con troppe bestie strane che ti possono uccidere e che si leccano il sedere dopo aver fatto la popò.

teek_and_wicket

 

CONCLUDENDO

Rispetto alla totalità dei film di Star Wars, questo è forse il più brutale. Rispetto a L’Avventura degli Ewoks, è quasi passabile. Gli effetti speciali sono in linea con gli standard televisivi dell’epoca e il montaggio serrato riesce a mantenere i telespettatori interessati nonostante i dialoghi banali e la recitazione scarsa (escluso Wilford Brimley, ovviamente). Tutto sommato i fan di Star Wars possono anche vederselo, ma solo premuniti di una certa curiosità comica, e da soli. Sì, DA SOLI. Perché se tenteranno di coinvolgere le loro ragazze nella visione di questo film metteranno sicuramente in discussione il loro rapporto (capito Zip?). Mi faccio vivo io dopo il 16 dicembre. State bene e non date fastidio agli Ewoks che poi vi tirano i sassi.

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

2 Responses

  1. Andrea ha detto:

    bella recensione, senza dubbio più divertente del film, ma la storia è ambientata dopo il ritorno dello jedi. Quindi boh , la questione che gli Wwok parlino e che i supercattivi non si vedano nel VI capitolo non si pone.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Il_ritorno_degli_Ewoks

  2. Simone Guidi ha detto:

    Ti ringrazio per il complimento Andrea ma non mi trovi d’accordo con la tua eccezione. Purtroppo wikipedia, nella sua versione italiana, è diventata talmente importante nella nostra vita internettiana che spesso non ci si pone il minimo dubbio sulla veridicità di quello che riporta. Il Ritorno Degli Ewoks si colloca temporalmente tra L’Impero Colpisce Ancora e Il Ritorno Dello Jedi, esattamente 6 mesi dopo gli eventi accaduti nello spin-off, L’Avventura Degli Ewoks, di cui è il sequel diretto.

    https://en.m.wikipedia.org/wiki/Ewoks:_The_Battle_for_Endor

    Tra l’altro, nella pagina di wikipedia Italia dedicata a L’Avventura Degli Ewoks è specificato che gli eventi si svolgono tra episidio 5 ed episodio 6, e questo la pone in diretta contraddizione con la pagina dedicata al suo sequel dato che gli eventi narrati in quest’ultimo si svolgono 6 mesi dopo.

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/L%27avventura_degli_Ewoks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *