La Cantina Band, Star Wars, John Williams e tutto quello che è successo dopo

TEMPO DI LETTURA: 4 minuti
cantina band

I Figrin D’an and the Modal Nodes

La taverna di Mos Eisley era un posto bellissimo dove ci potevi trovare i ceffi più improbabili dell’universo. Solo col tempo hai capito che c’era una taverna di Mos in tutte le piccole città della provincia italiana. In particolare nel quartiere dove stavi crescendo c’erano almeno 3 posti come quello. Ma proprio uguali-uguali eh?! L’unica cosa che mancava veramente era il gruppetto che suonava in sottofondo, magari non necessariamente con le teste a forma di culo sudato, ma una bella musichetta come quella che suonavano loro avrebbe rallegrato egregiamente la giornata a tutte le strane creature presenti. Soprattutto durante le risse sarebbe stata il top. Sì. A quei tempi ci sarebbe voluta una CANTINA BAND in ogni bar.

 

Tanto per incominciare diciamo subito che la band in questione non è passata inosservata e nell’universo di STAR WARS si è ritagliata una più che ragguardevole fetta di storia, con tanto di carriera musicale, ex-membri fuoriusciti, e tour intergalattici fino ai pianeti del bordo esterno. Tutti li conoscono come la “Cantina Band” ma in realtà si chiamano “Figrin D’an and the Modal Nodes ” e sono composti interamente da membri di razza BITH. (CHI??) Bith. Ho detto B-I-T-H. Ma come? Non li conoscete? Lo sanno tutti che i Bith sono una specie pacifica e altamente evoluta, nativa del pianeta Clak’dor VII. Pienamente adattata a uno stile di vita civile e tecnologico, i Bith possono essere trovati praticamente in ogni angolo della galassia di Star Wars, a tutti i livelli della società, ma in particolare come ingegneri, scienziati, intellettuali, consulenti, e musicisti. Insomma gente che pensa di saperne sempre abbastanza su tutto ed ha la testa a forma di culo. Sicuramente se vi guardate intorno, anche adesso ne scoverete tanti.

cantina band

Lucy in the sky with Yoda

I “Figrin D’an and the Modal Nodes” erano specializzati nel genere del Jizz e del Jatz. Il leader fondatore della band era un Bith baro e prepotente denominato “Fiery” Figrin D’an che nonostante avesse un buon naso per gli ingaggi non riusciva proprio a liberarsi di quel vizietto di scommettere i loro guadagni, e persino i loro strumenti, mettendo sempre in crisi l’unità del gruppo. In più, frequentare i locali più squallidi e i club più malfamati dell’universo di certo non aiutava. I Modal Nodes erano membri della Federazione Intergalattica dei Musicisti (IFM), e mantenevano una rispettabile reputazione all’interno della gilda del commercio. I costumi di scena che usavano erano cupi nei toni e riflettevano l’estetica lunatica del loro stile musicale. Anche se godettero di un gran successo sul circuito Intergalattico, non riuscirono mai ad avere grande risalto oltre i mondi del bordo esterno, e a detta degli esperti musicali questo fu dovuto essenzialmente al fatto che non avevano un cantante nella loro formazione. Nel corso degli anni la lista dei membri della band si alterò, aggiungendo e sottraendo membri ogni volta che la situazione lo richiedeva. Mantennero comunque almeno cinque interpreti permanenti in qualsiasi momento e a volte arrivarono fino a sette.

cantina band

Dietro la maschera

Diversi truccatori della Lucasfilm indossarono le maschere in lattice e recitarono il ruolo dei “Figrin D’an and the Modal Nodes” nel film “Una nuova speranza”. A questi artisti non fu mai dato credito sullo schermo e il loro contributo, così come i loro nomi individuali, ad oggi restano sconosciuti. I due pezzi musicali che la band esegue in “Una nuova speranza” sono stati composti e diretti dal vincitore del premio Oscar, John Williams. Un CD-singolo dei brani dalla Cantina band venne rilasciato con il titolo, “Star Wars: Figrin D’an and the Modal Nodes”. I 2 brani sono stati intitolati “Cantina Band # 1” e “Cantina Band # 2”. Entrambe le canzoni sono altresì incluse in tutte le versioni della colonna sonora ufficiale di “Star Wars: Una nuova speranza”. Esiste anche una versione mix da discoteca della “Cantina Band # 1” che è stata inclusa nell’album: “Star Wars and other Galactic Funk” di Meco.

Star Wars: Figrin D’an & The Modal Nodes
Cantina Band #2

Curiosità

La scena della Cantina di Star Wars è un’icona del cinema, ma nel 2010 Adidas pagò 50 fantastilioni di paperdollari in pepite d’oro a George Lucas per poterla utilizzare nella campagna pubblicitaria in occasione della Coppa del mondo di calcio. Con l’aiuto della computer grafica riuscirono a tirar fuori qualcosa di incredibile. Lo spot pubblicitario combinava perfettamente il filmato originale con i nuovi spezzoni girati, che vedevano protagonisti i Daft Punk, Snoop Dogg, Noel Gallagher, Ciara, David Beckham, Ian Brown e altri ancora. Con i soldi della Adidas, Lucas acquistò, per sfizio, un arcipelago nel Pacifico e lo distrusse con il suo raggio della morte(nera).

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *