Tagged: atari 800xl

0

Gioia E Rivoluzione Videoludica : Spy Vs Spy

L’altro giorno porto mia figlia di 8 anni al compleanno di un suo compagno di classe. Il fatto che io indossassi una T-shirt con sopra stampata una schermata di Pac-man deve aver contribuito a farmi identificare come un “vero esperto” di videogiochi agli occhi dei genitori presenti, al che mi sono sentito sottoporre un sacco di domande da parte di una madre incerta nell’acquisto di una Playstation4 piuttosto che una Switch per il suo giovanissimo rampollo. Tralasciando il fatto che la povera stolta non riusciva proprio a capire che suo marito aveva già bello e che deciso per la PS4...

0

PIUME DI STRUZZO : breve compendio a JOUST in vista del film tratto da Ready Player One

Succede che mi vada a rileggere i vecchi articoli e spesso (non sempre, per fortuna) ci trovi dentro parecchi motivi di insoddisfazione. Vuoi gli errori grammaticali, vuoi gli svarioni lessicali, vuoi questa ceppa di minchia; alla fine questi scritti mi lasciano l’amaro in bocca, tipo come andare a vedere Gli Ultimi Jedi, per dire. Solitamente cerco di intervenire correggendo al volo, apportando modifiche qua e là e tutto si risolve, ma, oh, con questo articolo dedicato a Joust di Williams Electronics non c’è proprio stato verso. Mai come adesso, e soprattutto dopo che mi sono andato a rileggere per la...

10

Gli effetti di WarGames sulla gente : I Ragazzi Del Computer

Sarò sincero. Prima di cominciare a martoriare la tastiera risponderò alla vostra più ficcante domanda: «Simone, perché parli de ” I Ragazzi del Computer “?» Vi posso dare tre risposte: 1) Perché è una serie a sfondo informatico e videogiocoso che fa bene squadra con tutta quella sfilza di filmetti ai quali ho dedicato una sezione apposta. 2) Perché è uno di quei prodotti cheesy anni ’80 che ci riporta indietro agli anni della cuccagna e della lobotomia informatica in cui con un semplice micro-computer si poteva spazzar via la razza umana dalla terra. 3) Perché l’ha chiesto Luca, uno...

0

Orgoglio e Pregiudizio e Atari ReLOAD : Il regno di James Morgan (1983 – 1984)

E dunque siamo di nuovo qui, a spulciare la storia di Atari. L’inizio del 1983 vedeva El Ray caduto malamente, scivolato su una buccia di insider trading, e l’azienda da lui diretta fondamentalmente allo sbando. In Luglio Kassar venne CALDAMENTE consigliato a rassegnare le dimissioni e il suo successore fu velocemente identificato in James Morgan, vice presidente della Philip Morris fin dal 1978. Sì, avete capito bene, QUELLA Philip Morris delle sigarette. Ma perchè si decise di rimpiazzare un presidente che vendeva calzini con un altro che vendeva fumo? Non si sa di preciso, in Atari, come sapete, succedevano cose...

0

JOUST : L’acquisto della settimana

Dai che alla fine sono entrato nel tunnel anch’io, e visto che di questo mirabolante giochino ne avevo parlato molto bene QUI, alla fine mi sono voluto togliere lo sfizio. Quale maggior piacere ci può essere, per un nostalgico invasato come me, che acquistare un bene di consumo emozionale alla modica cifra di 14 euri da un tizio inglese su ebay? Adesso vado subito a giocarmelo con un bel piatto di fave e un buon Chianti.

2

Un ATARI 800XL mesmerizzato ti illude. Il team Nightfall gli salva definitivamente la vita

Eppure ti sembrava che ci fosse qualcosa di strano. Ma perchè? Del resto l’ultima volta era andato tutto nel verso giusto no? L’alimentatore del tuo Atari 800XL si era fritto e tu, con l’aiuto del piccolo grande mago dei videogames, te n’eri procurato un’altro che lo aveva sostituito alla grande. E VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI! Avevi pensato. Ma neanche per idea ciccio. Cosa ti credi? Qui siamo nella vita reale, mica asciughiamo gli scogli eh?! E infatti, dopo due giorni, l’occhio rosso di Ciro( così hai affettuosamente soprannominato il tuo Atari 800XL di provenienza partenopea) si era spento ancora....

0

Emulatori on line: Travolgenti momenti Amarcord

Delle volte capita, fortunatamente non sempre, che durante la navigazione su internet vai a cascare su un sito che esercita su di te un effetto devastante. Non sai neanche tu come descriverlo quest’effetto. È come tornare ragazzini prendendo una sberla in faccia da Mike Tyson. Come se dal video scaturisse fuori un’immensa onda energetica amarcord che ti investe in pieno volto e ti trascina via, lontano, indietro negli anni, lasciando soltanto le tue manine sbruciacchiate sulla tastiera mentre il resto del corpo scompare in un bagliore accecante. Ti succede una cosa grosso modo come questaEcco. Io quell’effetto l’ho provato navigando...

Atari Sap Music Archive:Un altro tipo di ASMA ti fa restare senza fiato

Benvenuti Atariani, BHUAHAH. Se qualcuno di voi si fosse dimenticato, se avesse smarrito nelle nebbie del tempo quei fantastici suonini e rumori che solo una sana onda quadra poteva generare, sappiate che le emozioni della vostra infanzia potrebbero esservi restituite dal solo e unico archivio musicale per Atari XL/XE. L’Atari Sap Music Archive è lì ad attendervi (rombo di tuono in lontananza). L’ASMA appunto, contiene oltre 4600 brani  musicali in continuo aumento, comprendente sia le musiche dei giochi dei vecchi tempi, sia brani new-wave dei primi anni ’80, fino ai più recenti contributi. L’ASMA non è quindi quella fastidiosa malattia...

2

Sio2SD micro for dummy: configurazione e uso senza avere una crisi di nervi

Che forza il tuo Atari 800XL. Ora che ce l’hai è come se avessi ripulito un pezzo della tua vita dalle incrostazioni di una profonda amnesia. Come ritrovare una vecchia foto in mezzo alle cianfrusaglie e, guardandola, passare un quarto d’ora ridendo, prendendoti per il culo da solo: per come eri vestito, per come eri pettinato, per la gente che frequentavi, e chissà che fine ha fatto tizio, caio e sempronio. Gli hai trovato una degna sistemazione al tuo Atari, sulla scrivania accanto alla tastiera del PC, e adesso hai una gran voglia di farlo macinare un bel po’ di...

0

The Last Starfighter : La leva spaziale coercitiva e il videogioco che non c’era.

La mia passione per i videogiochi è nata con la mia passione per gli alieni. Giocando mi davo un gran daffare con loro. Io volevo tanto vedere un esotico pianeta, un gioiello della Via Lattea. Io volevo tanto incontrare forme di vita interessanti, stimolanti, magari con una civiltà antichissima e… Farli fuori tutti. Volevo essere il primo ragazzino della mia strada a fare centro dentro un’astronave aliena. Per questo mi sono sempre tenuto in allenamento per anni coi videogiochi. Per questo mi è rimasto bene impresso un vecchio film del 1984 con una trama così familiare. Per questo non ne ho...

0

All’inferno e ritorno: Il tuo ATARI 800XL risorge dal cimitero degli 8bit

E allora Ciro è passato oltre, ti guarda dall’alto del paradiso degli 8bit. Ci sei rimasto male, dì la verità. Lì per lì ti lasci travolgere dal melodramma e d’improvviso Mario Merola, con il tuo Atari 800XL stretto tra le braccia, ti si materializza davanti strillando frasi senza senso che non capiresti COMUNQUE dato che non parli il napoletano. Hai un breve capogiro, ma poi ti riprendi. Ciro! Ma come? Ecco appunto. “COME?” Spingi da parte Merola e ti aggrappi a quel residuo filo di logica che ti rimane. Finalmente realizzi che l’Atari è spento, non c’è corrente. L’ALIMENTATORE! pensi;...

1

E’ morto Ciro: Cronaca di un Atari 800XL fulminato

Dicevamo che finalmente hai il tuo Atari 800XL, che con lui è come se avessi guadagnato una ventina d’anni all’anagrafe. Sei riuscito a superare l’ostacolo più grande; tua moglie, più o meno inconsapevolmente, ti ha dato la sua benedizione. Che fare adesso? Apri la scatola con la stessa cura di un chirurgo che si cimenta in un trapianto di cornea, e lui è li che ti attende, ti guarda solitario, con la sola compagnia dell’alimentatore e di un cavo RGB per l’ingresso coassiale. […Sospiro…]

0

Quarant’anni, un ATARI 800XL in casa e la cena sul pianerottolo

Il pallino dei videogiochi ce l’hai sempre avuto fin dall’adolescenza. Tuo padre ancora ti maledice quando ripensa alle mensilità che gli hai sfilato per dissiparle con quelle diaboliche macchine che suonavano sempre la solita musichetta ebete da lui definita «il BIRO-BIRO dei mentecatti». Aggiungici anche che quando hai smesso di andare in sala giochi è stato semplicemente perché già stavi giocando a casa, con il tuo fumigante ATARI 800XL prima, e con l’AMIGA 600 poi, che ti regalarono tanti dei pochi momenti memorabili della vita da adolescente e, diciamocelo pure, anche da ometto. Poi tuo fratello invitò in casa il...