Tagged: Eravamo soltanto amici

0

VOTA GUIDI: Eravamo Soltanto Amici in finale per il premio Scrittore Toscano 2013

Certe notizie fanno sempre piacere. Mandi il tuo libro a 2 concorsi letterari scelti a caso, NO. Che dico? Scelti proprio perché erano AGGRATIS, e di colpo ti ritrovi in mezzo ai 10 finalisti di uno di questi. Ora ti attanaglia il dubbio che a quel concorso abbiano partecipato solo in 10 autori, ma perchè perdere tempo con questi inutili dettagli? Godiamocela! Freghiamocene del fatto che il vincitore sarà decretato tramite una votazione on-line altamente manipolabile. Sbattiamocene che si voti dall’ 11 al 22 novembre e te l’abbiano comunicato solo ieri sera, facendoti perdere 3 giorni di campagna librettorale. A...

0

Eravamo soltanto amici PREQUEL: IL SACCO DI MERDA COL BUCO parte 3 di 3

Con questa ultima parte si conclude anche l’ultimo prequel a “Eravamo soltanto amici”. La cosa bella-bellissima di questo romanzo è che è nato e cresciuto con mia figlia. Un giorno ho iniziato a scrivere che lei era nella pancia di sua madre da due mesi , e quando ho finito, Viola aveva un anno e mezzo. A discapito del titolo di questo prequel, il romanzetto di cui sopra è certamente la mia opera più matura. Molto sentita e curata nei dettagli (per quanto uno che è nato e vissuto a Viareggio possa avere coscienza del vero significato della parola “dettagli”)....

0

Eravamo soltanto amici PREQUEL: IL SACCO DI MERDA COL BUCO parte 2 di 3

Avete notato che a volte le discussioni più profonde vengono fuori quando uno è ubriaco? La vita, l’universo e tutto quanto vengono preferibilmente messi in discussione quando i sensi sono annebbiati. Quando la mente è offuscata dai fumi dell’alcol o dai fumi e basta. È un bel paradossso, nevvero? Come quando i gruppi musicali più pesanti e TALLI riescono a sfornare le ballad più romantiche e smielate, tipo i METALLICA che compongono “Nothing else matter“.  Vabbè và, dopo questa veloce riflessione, vi dico che se la prima parte di questo prequel era pura intro, questa seconda parte verte proprio su...

0

Eravamo soltanto amici PREQUEL: IL SACCO DI MERDA COL BUCO parte 1 di 3

Finalmente mi sono deciso. Eh si. Vi rifilo anche il terzo e ultimo prequel del romanzo “Eravamo soltanto amici”. Se nel primo prequel il calendario segnava data 1983 e nel secondo prequel 1989, qui ritroviamo tre dei quattro amici in data (stellare) 1996.  Sono passati sette anni, tanti, e sono accadute un sacco di cose, troppe. Chi ha letto i capitoli precedenti sa che il rapporto tra Gianni e Michele è sempre stato abbastanza burrascoso ma mai fino alla rottura definitiva. In questa storia però, accade qualcosa di abbastanza importante. Che dite? Volete sapere che cos’è? Beh, allora procediamo. Siete...

0

Eravamo soltanto amici: In vendita all’emporio del mare per la felicita’ dei bagnini

Sempre nell’ottica di quella conquista planetaria da me faticosamente messa in atto; da oggi il libricino del sottoscritto, “Eravamo soltanto amici”, è in vendita pure all’Emporio del mare, sul lungomare della Darsena di Viareggio. Dice: Addirittura?! Eh si, ADDIRITTURA. Altro che libreria Mondadori o Feltrinelli, qui si vola molto più basso, e ognuno usa le armi che ha.

0

Intervista col vampiro

Guarda quest’uomo. Questo tipo di quarant’anni suonati con la maglietta indecente che fissa accigliato il suo cellulare. Secondo te cosa sta pensando? Te lo dico io, DI TUTTO! È lì che aspetta che lo chiami Demetrio Brandi da Radio Massarosa Sound e si augura che quando il telefono squillerà, lui sarà in grado di darsi un contegno, una parvenza credibile di serietà. Magari evitando di balbettare o sbiascicare discorsi senza capo nè coda. Magari evitando di andare in paranoia pensando che ha mangiato da poco e un riflusso gastrico o un ruttino gli potrebbero scappare fuori quando meno se lo...

0

Eravamo soltanto amici PREQUEL: LA FORESTA DEI NANI VOLANTI parte 3 di 3

Eccoci qua: il finale de “La foresta dei nani volanti” dopo quasi un mese dal secondo capitolo. Suvvia animo, che alla fine ce l’ho fatta a metterlo sul blog. Se i miei calcoli sono esatti (e non è detto), il terzo prequel dal titolo “Il sacco di merda col buco” (una mia grande prova di finezza nello scegliere i titoli) lo metterò il ventordici di febbrile dell’anno del MAI(ah-ah! Ma non è detto neanche questo). I pochi eroi che hanno letto i capitoli precedenti si chiederanno perchè Gianni sia sparito lasciando i nostri protagonisti strafatti su una giostra per bambini....

0

Eravamo Soltanto Amici: Ti intervistano e non e’ per un sondaggio

Si perchè uno ci rimane un po’ così, stranito, quando qualcun’altro gli viene a chiedere cosa ne pensa di questa e di quell’altra cosa. Cioè, mica accade tutti giorni?! L’ultima volta era un sondaggio sugli ascolti radio e mentre parlavi al telefono masticavi l’insalata, perchè tanto ti chiamano sempre all’ora di mangiare ‘sti impuniti. Poi magari era successo quando incontrasti quel tipo che erano anni che non vi vedevate, e che aveva fatto un sacco di domande di camuffamento solo per arrivare a chiederti se avevi ancora il numero di telefono di quella tipa che, ti ricordi ai tempi, aveva...

0

“Eravamo Soltanto Amici” per tutti i thraumatizzati

A dispetto del nome, THRAUMA è un bel posto dove andare. È il mio negozietto di roba strana preferito. Uno di quei posti dove ti ci infili dentro e rischi di non uscirne più, se non dopo un’ora, e con un sacchetto pieno di film di Lucio Fulci e quell’action-figure che desideravi fin da bambino ma non avevi il coraggio di comprare. Dove si può trovare  un sacco di roba che se vai in un  negozio normale o in un centro commerciale e la chiedi, ti rispondono stringendo la bocca tipo quando succhi con la cannuccia. Dove se cominci a...

0

Un’altro passo verso il dominio del mondo: ERAVAMO SOLTANTO AMICI da ieri anche in ebook

Sono sempre stato un tipo tecnologico ma da lì a dire che mi faccio la fila, TUTTI GLI ANNI,  per avere l’ultimo modello di iCoso ce ne passa. Il mio pensiero sui fantastici aggeggini di mister dolcevita credo di averlo espresso chiaramente in qualche vecchio post. Resta il fatto che ormai la carta non la maneggio più e soprattutto i libri me li compro sull’ibook store di Apple che costano la metà. Proprio in quest’ottica di sviluppo futuro, e tenendo ben presente il moltiplicarsi dei tecnolesi come me, la mia casa editrice ha pensato bene di pubblicare i propri prodotti...

0

Sbatti il mostro in prima pagina: “Eravamo Soltanto Amici” sul Tirreno e non hai neanche dovuto spacciare niente

Certo si, son soddisfazioni. Certo si, “Il Tirreno” nella sua veste locale è l’equivalente del “Paparsera” in quel di Paperopoli, ma la cosa che maggiormente ti fa piacere è il fatto di finirci sopra senza essere stato beccato a spacciare in pineta con l’amico Aziz o senza aver fatto quegli strani traffici intorno alla diga del Bilancino. Non dimentichiamo poi che stai respirando ancora, e di morte violenta e/o malattie rare e incurabili neanche l’ombra. Alla luce dei fatti oseresti dire che questo articolo lo puoi includere nella sotto-cartella dei “successi da 200 lire” del folder “Quello che ti piacerebbe...

0

Eravamo soltanto amici PREQUEL: LA FORESTA DEI NANI VOLANTI parte 2 di 3

Tornando a dove eravamo rimasti, ritroviamo due amici che ne attendono un terzo, appollaiati come scimmiette su una giosta per bambini. Molta, molta nebbia e umidità. Tu guarda cosa devono patire dei poveri cristi per fumarsi uno spinello. Voi l’avreste mai fatto? Io NI, ma anche si. Bah…ma andiamo a vedere che succede và, che è meglio.  Dal manuale del fumatore incallito, capitolo 1: La prima regola fondamentale che un fumatore di cannabis e derivati deve imparare è quella di non farsi mai beccare in possesso o in flagranza di consumo. Per questo motivo è buon uso nascondere, o come...

0

Mi vendo: La presentazione di ERAVAMO SOLTANTO AMICI

Finalmente il fatidico giorno è giunto. Hai organizzato tutto nei minimi particolari.  Sei pure andato a fare il sopralluogo, come se tu fossi il geometra. In realtà sei un perito elettrotecnico ma alla fine che differenza fa? Tanto sono tutti dei cialtroni questi periti. Quasi più dei geometri…quasi. Fatto sta che era tutto perfetto: il posto suggestivo, lo spazio capiente, il piccolo buffet per sfamare gli ospiti parecchio invitante. Tutto l’umanamente possibile l’avevi calcolato, per il super-umano ti stavi organizzando. Ed è proprio lì che è cascato l’asino. Si perchè la presentazione è andata bene, tutto si è svolto come...

0

Cacca al diavolo, Fiori a Gesu’: ERAVAMO SOLTANTO AMICI in vendita in una libreria VERA.

Cercasi acquirenti, no perditempo. Ebbene si. Non tutte le librerie del mondo sono come quella che ti ha regalato quell’algido scorcio di vita che ti porterai dentro fino all’andropausa. Succede anche che qualche libraio ti dica di sì. Magari lo becchi distratto o malaticcio, con un raffreddore atomico che levati, e non capendo neanche cosa gli stai proponendo ti risponda che: “Si, va bene. Lascia pure i libri qui“. Capita. Voglio dire…Succede spesso con le mogli, quindi per una questione di calcolo delle probabilità magari può accadere anche in altri contesti e ad altre persone tipo i librai. Comunque la...

2

Lo scrittore emergente: la vergogna e quella sconfortante voglia di vendere CD masterizzati

Voi magari credete che la vita di uno scrittore emergente sia facile, eh!? Che una volta che si riesce a pubblicare un libro allora si è arrivati da qualche parte, in un posto dove, con scadenza mensile, ti vengono accreditati bonifici a quattro zeri sul conto corrente e le pin-up di playboy ti bivaccano davanti all’uscio di casa con le mutandine in mano. Beh, magari potrà essere così per quelli che scrivono per le grandi case editrici tipo Mondadori, Einaudi, Feltrinelli o DeAgostini (anche se ho i miei dubbi a riguardo), ma per il resto della grande massa popolare, quelli...