Tagged: francesco muzzopappa

2

Perdona i tuoi nemici, ma non prima di averli impiccati : La rece di DENTE PER DENTE

C’è un antico proverbio Klingon che dice: «la vendetta è un piatto che è meglio gustare freddo. Ed è molto freddo, nello spazio.» Ecco. Come tutte le trilogie che si rispettino, anche la trilogia dei libri di Francesco Muzzopappa ha un terzo capitolo, e parla giustappunto di vendetta. Dente Per Dente si presenta già bene così, dal titolo che lascia poco margine a qualsiasi tipo di fraintendimento. Sfiga vuole che di Dente Per Dente mi siano arrivate prima le recensioni positive che la possibilità di leggerlo. Peggio ancora, le recensioni positive non erano solo tali ma anche al superlativo: bellissimo,...

0

Nelle migliori librerie di Gotham : La rece de I miei genitori non hanno figli

Chi mi conosce sa che certe volte posso essere molto stronzo. Chi mi conosce ancora meglio sa che in realtà sono Batman. Quando mi trovo a scrivere recensioni di libri, però, un sottile senso di disagio mi pervade. Parlare in bene o in male di un prodotto editoriale talvolta può attirarti addosso gli strali dei fan, quando, addirittura, lo stesso autore può scriverti per chiederti con garbata curiosità: «Ma che cazzo stai a dì?».  In fondo, tecnicamente, sarei uno scrittore anch’io e dovrei proteggere la categoria in questi tempi di magra. Dovrei fare come fanno tutti gli altri: ignorare i...

0

Affari di famiglia: Francesco Muzzopappa, le nobili origini e il gelato del discount

Era destino che Francesco Muzzopappa entrasse di prepotenza nel ristretto circolo dei miei autori preferiti. Era destino che Francesco Muzzopappa, dopo l’ottimo esordio di “Una posizione scomoda“, si confermasse come uno degli autori più interessanti e divertenti del panorama italiano. Era destino, dicevo, anche perché uno con un cognome così deve per forza essere destinato a fare grandi cose, dato che l’alternativa sarebbe una vita di sberleffi e di gente che esclama “Eh?!” con una brutta espressione in faccia. Il suo segreto? Niente di trascendentale. Francesco Muzzopappa legge autori inglesi, si documenta e, soprattutto, sa far ridere di suo. Muzzopappa...

0

“Una posizione scomoda” e’ un libro penoso nel senso che ci sono tanti peni

Dopo gli ultimi post un po’ smandrapponi eccomi di nuovo calato in una dimensione un po’ più sobria e meno cialtronesca del solito, come avrete chiaramente capito leggendo il titolo di questo post. È che ultimamente sono stato molto occupato con tutti questi festini alla villa del notaio, e di tempo per leggere me ne è rimasto veramente poco. Devo sempre approfittare dei pochi momenti liberi. Anzi, sapete che faccio? Torno a casa di volata e comincio a leggerlo subito ‘sto libro. Il tempo di rimettermi la mascherina nera col nasone, indossare la cappa e via. Com’è che era la...