Tagged: i predatori dell’arca perduta

0

John Williams : Le 12 migliori colonne sonore da ascoltare prima di liberare il virus T

L’ 8 febbraio del prossimo anno il leggendario compositore John Williams compirà 87 anni. Williams non è un musicista qualsiasi, ha scritto moltissime colonne sonore per film che sono entrati di prepotenza nella storia del cinema degli ultimi 40 anni, ed è stato nominato per il premio Oscar giusto quest’anno, musicando quella bellissima ciofeca che è Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Williams, che ad oggi ha già vinto cinque premi Oscar per la miglior colonna sonora, detiene anche il record di compositore più nominato nella storia dalla Accademy Awards con ben 51 nominations. Insomma, non è esattamente l’ultimo arrivato e...

0

Le migliori conversioni cinematografiche per Atari 2600

Ci sono molte cose che si possono sbagliare quando si crea un videogioco. E molti modi per poterle sbagliare. C’è però un solo modo per sbagliarle tutte quante insieme nel peggior modo possibile. E quel modo, non ve lo sto neanche a dire, è E.T. di Atari. Milioni di tastiere sono state già abbastanza martoriate per descrivere questo increscioso avvenimento, il quale, nella memoria collettiva dell’atariano medio, è diventato sinonimo di disincanto e forse a maggior ragione, frustrazione. Quello stesso tipo di frustrazione che si prova quando qualcuno parcheggia davanti all’ingresso del garage e tu sai benissimo che se anche chiamassi i...

0

Gli effetti di Indiana Jones su Indiana Jones : Le avventure del giovane Indiana Jones

Le premesse per scrivere un pezzo su Le Avventure Del Giovane Indiana Jones sono stronzissime e a doppio taglio. Fondamentalmente, sfruttare la ridondanza del nome INDIANA JONES ripetuto tantissime volte per meglio scalare l’indicizzazione di google ( sarà dura, lo so, ma ho voluto provare lo stesso), e la curiosità di sapere la vostra opinione sulla serie televisiva direttamente ispirata alle avventure di un personaggio iconico come Indiana Jones. Ora, se da una parte posso incastonare questa gemma nella mia geniale rubrica “Gli effetti di laqualunque sulla gente“: dall’altra devo comunque sforzarmi di riguardarmela perché, obiettivamente, non mi ha lasciato...

0

Gli effetti di Indiana Jones sulla gente : I predatori dell’idolo d’oro

Indiana Jones è forse l’unico al mondo di cui mi fido. L’ho ammirato quando mi ha mostrato l’India che i turisti non vedevano, cioè, nel senso che non la vedevano perchè non esisteva proprio, piena di religioni violente e dee Kalì incazzate in quella maniera. L’ho invidiato quando si è fatto chilometri in caduta libera a bordo di un canotto e stipato dentro a un frigorifero. L’ho odiato quando ha messo al mondo un figlio come Shia Lebeouf. Insomma, Indiana Jones è uno giusto, uno di quelli di cui ci si può fidare. Nel 1982 eravamo in tanti a pensarla...