LA CORSA PIÚ PAZZA D’AMERICA: il superotto di una gita fra divi