L’estate di menare e spaventare: quando i film scarsi venivano relegati al cinema di fine stagione