Tagged: Mark Cerny

0

Se un videogioco avesse le palle sarebbe Marble Madness

20 febbraio 2013 La radiosveglia si accende alle cinque e mezza. Mark Cerny si drizza a sedere sul letto come fosse un pupazzo a molla. Piedi in terra. Due metri avanti, tre metri a sinistra, preme l’interruttore e accende il neon sullo specchio del bagno. Si guarda, si riconosce, e tira un sospiro di sollievo. Abluzioni varie, barba, profumo, e un’acconciatura studiata con metodo: seriosa abbastanza da confacersi all’evento, ma quel filino anarchica per onorare il suo spirito ribelle. Colazione americana velocissima prima di fasciarsi in un completo di Armani. Bacio alla moglie che è rimasta coricata. Bacio al cane che...

0

I Prototipi Atari: Potenzialita’ sprecate e disastri scampati negli anni ’80

E dopo gli sperimentali anni ’70, eccoci catapultati a bomba dentro agli sfavillanti anni ’80. L’inizio del decennio vide tutte le  divisioni di Atari espandersi oltre ogni rosea previsione. Soprattutto la divisione arcade si diede un gran daffare, bulleggiandosi e mettendo un sacco di prototipi sul fuoco che però i giocatori riuscirono a gustarsi solo parzialmente in sala giochi. Molte strade vennero battute, dai lasergame ai touchscreen, dagli sparatutto in prima persona fino, addirittura, a una versione arcade di quel GIOCONE di “E.T.”. Ma prego, accomodatevi che vi illustro come andarono le cose…