Tagged: videogioco

0

PIUME DI STRUZZO : breve compendio a JOUST in vista del film tratto da Ready Player One

Succede che mi vada a rileggere i vecchi articoli e spesso (non sempre, per fortuna) ci trovi dentro parecchi motivi di insoddisfazione. Vuoi gli errori grammaticali, vuoi gli svarioni lessicali, vuoi questa ceppa di minchia; alla fine questi scritti mi lasciano l’amaro in bocca, tipo come andare a vedere Gli Ultimi Jedi, per dire. Solitamente cerco di intervenire correggendo al volo, apportando modifiche qua e là e tutto si risolve, ma, oh, con questo articolo dedicato a Joust di Williams Electronics non c’è proprio stato verso. Mai come adesso, e soprattutto dopo che mi sono andato a rileggere per la...

0

L’invasione degli Space Invaders: Lo Zen e l’arte di giocare ai videogiochi

L’amico Santellocco te la butta lì con nonchalance: «Che mi dici de ‘L’invasione degli Space Invaders’, di Martin Amis, recentemente tradotto?» Forse potevi rimanere indifferente di fronte al fascino retrò di un titolo del genere? Naaa. Un libro con un titolo così ti incuriosisce a prescindere. Allora gugleggi il nome dell’autore e ti viene fuori che è un peso massimo della letteratura postmoderna inglese. Cioè, questo non è mica uno SCARAMACAI come Ernest Cline, eh?! Questo è uno che bazzica nei salotti buoni e si mette anche il gessato con la cravatta, mica va alle convention di fantascienza con la...

0

Piu’ brutto era difficile: Il Tagliaerbe, i videogames e la tremenda incazzatura di Stephen King

«Un tempo bastava poco» direbbe un osservatore moderno facendo sfilare un sorrisetto sornione mentre guarda Il Tagliaerbe. C’e solo un piccolo dettaglio: all’epoca quel poco era considerato il top mai raggiunto prima. Soprattutto nel 1992, quando i computer a 32bit si affacciavano sul mercato e la rivoluzione pleistescio era ancora a tre anni di distanza. Chiariamoci. Questo film adesso è una CIOFECA, ma quando uscì nelle sale si comportò più che dignitosamente e, soprattutto, riaprì quel discorso sulla realtà virtuale che si era repentinamente chiuso dopo TRON, dieci anni prima.  Al tempo andavo all’Istituto Tecnico e a noi perditempo, alla...