The Walking Dead S3: Si riparte con i primi 5 minuti in anteprima!

TEMPO DI LETTURA: 2 minuti

Berlusconi_2

Che “The Walking Dead” è una serie che ti piace tanto-tanto l’avevi detto? Oh si che l’avevi detto. E che Merle Dixon è uno dei tuoi eroi personali? Eh già. Avevi detto anche quello.
E allora mi pare ovvio che avevi la smania e non ne potevi più di aspettare, e il solo fatto che la serie riparta lunedì prossimo ti procura un incremento della stimolazione corticale tipo un cocktail di Nuke/Viagra/Roba varia per andare più forte in bicicletta.

Merle accompagna Babbo Natale all’uscita

Oddio. Onestamente, dopo che avevi letto che lo show-runner Glen Mazzara era stato defenestrato a Gennaio ( lui dice che se n’è andato da solo ROTFL) avevi avuto paura. MINCHIA! Proprio adesso che lo show sembrava aver ingranato ti facevano fuori il timoniere!? E il sostituto chi sarebbe stato? Scott M. Gimple, co-sceneggiatore di quella PATACCA di “Ghost Rider: Spirit of Vengeance”.  Della serie: facciamoci del male da soli che gli zombie non ce ne fanno abbastanza.
Però sei lo stesso speranzoso. Che la quarta serie è ancora lontana e manca ancora metà della terza made in Mazzara prima di cominciare SERIAMENTE a preoccuparsi. Che dire? Vedremo.
Comunque adesso si riparte e questo è l’importante. Giusto per titillarvi le sinapsi eccovi i primi 5 minuti dell’episodio che andrà in onda lunedì. Così, tanto per farvi l’aperitivo. La carne fresca, beh quella viene dopo.

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato più o meno recente ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con se stesso ma non ancora falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai giochini vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *