Un podcast speciale su SWORDQUEST Atari

TEMPO DI LETTURA: < 1 minuto

swordquestSWORDQUEST Atari

Amici ascoltatori! Non siete agitati? Domattina alle 10:30 pubblico un podcast speciale dedicato a Swordquest Atari, e poi sul gruppo Telegram di Atariteca ci sarà una grande festa a cui non potete partecipare. Sapeste cos’abbiamo in programma… peccato che non potrete assistere senza iscrivervi.
Comunque: visti i tempi agri di restrizioni casalinghe e di attese ansiose per la pandemia galoppante, per ingannare l’attesa ho chiesto un parere sulla saga di SwordQuest a un esperto opinionista d’eccezione. No, non Ciccio Graziani. No, nemmeno Andrea Scanzi. E visto che sia Graziani che Scanzi erano già occupati, chi meglio di… eh? Cristiano Malgioglio? Chi ha detto Cristiano Malgioglio??? Qualcuno me lo butti fuori a calci nel culo, per favore.
Dicevo. Amici e amiche, vi prego di tributare un applauso al prestigioso ospite di Atariteca, forse il miglior retrogamer d’Italia tra quelli che A) Non si ostinano a scrivere libri che poi leggono da soli, B) NON parlano prevalentemente di videogiochi che non mi interessano, e C) Sono originari della riviera romagnola: STARFOX MULDER de I Bit-Elloni!

Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con sé stesso e non falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai videogiochi vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *